Barcellona PG. Ampia partecipazione Convegno PD “Autonomia Regionale Differenziata: aumento disuguaglianze e povertà tra nord e sud?”

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Si è svolto ieri alle ore 18 presso l’auditorium San Vito, di fronte ad una numerosissima platea, il convegno organizzato dal circolo cittadino del Partito Democratico – “Autonomia Regionale Differenziata: aumento disuguaglianze e povertà tra nord e sud?”.

Dopo l’introduzione della coordinatrice Salvina Merlino, che si è dichiarata molto felice per il successo ed il riscontro ottenuto dall’evento, vista tra l’altro l’enorme importanza dell’argomento trattato, ha relazionato sul tema l’on. Pietro Navarra, che ha sottolineato come la questione delle autonomie regionali rappresenta un argomento centrale del dibattito politico, ma che purtroppo è un provvedimento che il Governo sta portando avanti nell’assoluto silenzio evidenziando, così, i rischi che stiamo correndo. Ha destato molta sorpresa e preoccupazione tra il pubblico, poi intervenuto al dibattito, il dato enunciato durante la relazione del valore di questa manovra, che così come la immaginano i governatori di Veneto, Emilia Romagna e Lombardia potrebbe valere 38 miliardi. Le conclusioni, affidate all’on. Franco De Domenico, hanno evidenziato come questa sia la vera misura bandiera del Governo, verso la quale bisogna tenere alta l’attenzione, poiché porterebbe all’aumento, già notevole, della sperequazione tra Nord e Sud; da qui la necessità di una capillare informazione e divulgazione di questi temi, come è stato ieri a Barcellona P.G., dove il Circolo cittadino si è mostrato attento e presente su argomenti di così grande importanza che vanno ad incidere sull’assetto della nostra Nazione e sui diritti fondamentali dei cittadini, che per il Sud verrebbero a cambiare, ancor di più e sempre in peggio, in quanto determinati dalla regione di residenza.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.