Barcellona PG. Basket, Nuova Cestistica: “Esito ricorso, la città valuta azioni legali contro FIP ed LNP”

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

In attesa dell’esito del ricorso avverso alla delibera del Consiglio Federale FIP del 13/07 che ha negato trasferimento titolo da Reggio Calabria a Barcellona Pozzo di Gotto, previsto per le ore 18.00 di oggi, l’Amministratore Unico dr. Aurelio Coppolino sta valutando insieme alle Istituzioni Locali, Regionali e Nazionali, azioni legali avverse alla Federazione Italiana Pallacanestro ed alla Lega Nazionale Pallacanestro.

“Riguardo quest’ultima, – di legge nella nota di NCB – in merito alla dichiarazione del Presidente della Lega Nazionale Pallacanestro dr. Pietro Basciano rilasciata alla Gazzetta del Sud di oggi, si anticipa di avere le prove di comunicazione ricevuta dallo stesso dr. Basciano mercoledì 11 luglio alle ore 16.30 circa “fideiussione escussa totalmente del Basket Barcellona”. Tale fideiussione avrebbe dovuto pagare il lodo di € 780,00 che ha, di fatto, bloccato trasferimento del titolo da Reggio Calabria a Barcellona Pozzo di Gotto”.

Infine, l’Amministratore Unico conferma e ribadisce di avere ricevuto informazioni nella giornata di ieri, martedì 24 luglio alle ore 15.30, circa esito negativo avverso a ricorso per eccezioni formali inerenti alle modalità di presentazione del ricorso stesso.

In tal modo, qualora fosse confermato, la sentenza del Giudice Federale subirà impugnazione al TAR entro 10 giorni e contestualmente si adiranno tutte le vie idonee a tutelare la Città di Barcellona Pozzo di Gotto, a quel punto priva di titolo sportivo di Serie B visto che, come già comunicato più volte, il dr. Coppolino chiederà giovedì 26 luglio incontro al Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà per formalizzare avvio del progetto Viola.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.