Barcellona PG. Emergenza rifiuti, sinergia Comune con Polizia e Carabinieri: “Rafforzata vigilanza contro malcostume”

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Aumenta l’emergenza ambientale ed igienico-sanitaria nelle varie zone periferiche della città del Longano, per via dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti. In quest’ottica il Comune cerca nuove soluzioni per contrastare il fenomeno, adottando un altra azione di controllo sul corretto conferimento da parte degli utenti e nella lotta all’abbandono dei rifiuti.

La vigilanza sul territorio in materia di smaltimento dei rifiuti condotta sin qui dalla Polizia Municipale e dalle guardie ecozoofile dell’Associazione Laboratorio Verde di Fare Ambiente MEE è stata rafforzata dalla collaborazione sinergica del personale della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri: anche la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri, “ai quali è rivolto l’apprezzamento dell’Amministrazione e della Città – si legge in una nota da Palazzo Longano – forniscono infatti, già da qualche giorno, il proprio contributo operativo all’azione di contrasto condotta contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti.
A questi più intensi controlli corrisponde un maggior numero di accertamenti eseguiti e di violazioni accertate, dunque un maggior numero di sanzioni applicate ai cittadini.
Sono azioni necessarie a fronte di un malcostume diffuso, ma non è questo l’obiettivo che l’Amministrazione intende perseguire, perché continuiamo a ritenere che il contenimento di questa vera e propria patologia sociale passa comunque da una coscienza civile diffusa che sia più attenta alle buone pratiche di conferimento e sensibile alle esigenze di tutela ambientale e di difesa del decoro urbano.
Per questo non mi stanco di fare appello a tutti i cittadini che ancora abbandonano i rifiuti sul territorio affinché conformino la loro azione quotidiana ai canoni del vivere civile e cessino questi comportamenti che sono espressione di un’inciviltà profondamente lesiva dei diritti degli altri consociati, fermo restando che finché la situazione complessiva non sarà rientrata a livelli di normalità e le percentuali di raccolta differenziata non avranno raggiunto gli obiettivi fissati i controlli saranno sempre più severi.
Ricordo comunque, una volta ancora, che i canali utilizzabili per ottenere tutte le informazioni necessarie per smaltire correttamente i rifiuti, i giorni e gli orari di conferimento e ogni altra notizia sono quelli di sempre: il numero verde gratuito 800 164 722 (anche per lo smaltimento degli ingombranti), il portale web del Comune (www.comune.barcellona-pozzo-di-gotto.me.it) o quello della Dusty (www.dusty.it), nelle apposite sezioni, o l’app dedicata “Dusty Barcellona Pozzo di Gotto” (iOS o Android).
E non dimentichiamo mai che differenziare in materia non corretta, o peggio abbandonare i rifiuti, produce soltanto costi sociali che restano a carico dei cittadini che rispettano le regole”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.