Barcellona PG. Inaugurate le Mostre “Scatto Fotografico” e “Arte e Immagine” al Comprensivo “Foscolo” 

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Nella mattinata di oggi, sabato 8 giugno 2019, sono state aperte al pubblico ben due Mostre, “Scatto Fotografico” presso i locali della scuola secondaria di 1° grado “Foscolo” e “Arte e Immagine” nel Museo Didattico. 

Partiamo da “Scatto Fotografico” che è stata realizzata con i lavori degli studenti di tutte le classi e non vi sono solamente fotografie ma anche cartelloni, manifesti grafici, powerpoint illustrativi, musiche e decorazioni varie in un mix di grande effetto che è stato apprezzato dall’Assessore Angelita Pino, in visita presso una fra le scuole più attive del territorio cittadino, per merito di un corpo docente di alto livello e di una Dirigente Scolastica, la Prof.ssa Felicia Maria Oliveri, che coordina brillantemente questa realtà viva nel popoloso quartiere di Sant’Antonino.

Realizzata a chiusura del compito di realtà “Curatori di eventi”, la rassegna fotografica ha avuto temi differenti nelle varie classi: nella classe 1A si è scelto il tema “Viaggio tra torri merlate e animali”, in 1B “C’era una volta… percorso tra gli antichi mestieri”, in 1C “Mi guardo intorno: animali e piante che mi circondano”, in 1D “Viaggio tra i meravigliosi colori della natura”, in 1E “L’occhio sul mondo”, in 1F “La grande bellezza”, in 2A “Zoomando sulla città: luci e ombre”, in 2B “La cura”, in 2C “Alla riscoperta di mestieri antichi”, in 2D “Alla riscoperta degli antichi sapori gastronomici del nostro territorio”, in 2E “L’Infinito”, in 3A “Il ciclo della vita”, in 3B “Il Convento e il Chiostro di Sant’Antonio da Padova”, in 3C “#fotoraccontobarcellona”, in 3D “Barcellona, città d’arte e cultura” e infine in 3E “L’albero della vita”.

Nella stessa giornata anche quel  piccolo grande scrigno di arte e cultura che è il Museo Didattico “Foscolo” è stato teatro della straordinaria Mostra “Arte e Immagine”. Qui la Dirigente Prof.ssa Felicia Maria Oliveri ha preso la parola ed ha avuto parole di elogio verso gli alunni: “Complimenti ragazzi per i vostri lavori sicuramente eclettici; avete spaziato dal vissuto personale alla città e naturalmente al nostro mondo che è la scuola, un compito di realtà perfettamente riuscito.” La Prof.ssa Oliveri ha tenuto a sottolineare che al Museo Didattico si è lavorato nelle ore extra ovvero dopo la normale attività didattica.

Quindi ha preso la parola l’Assessore alla Cultura Angelita Pino che si è complimentata con la Dirigente, con i docenti e con tutti gli alunni: “Complimenti a tutti, come sempre mi stupite, ero stata in questa scuola qualche settimana fa in occasione della visita di Lia Levi ed il fatto che la grande scrittrice sia rimasta colpita da questa realtà e voglia tornare a Barcellona Pozzo di Gotto la dice tutta.” Infine non poteva mancare l’intervento del Prof. Enzo Napoli che del Museo Didattico è il curatore e lo stesso ha detto con orgoglio: “La nostra è una scuola speciale in quanto viene fatta una didattica moderna. Oggi è un momento di festa, il risultato di un anno di lavoro, mentre di là gli studenti dell’Accademia lavorano.” Il Prof. Napoli ha personalmente ringraziato le colleghe che danno quotidianamente l’anima e non guardano l’orologio se per caso vi fosse bisogno di fermarsi qualche ora di più, a partire dalla Prof.ssa Sabina Bruzzese per proseguire con Nancy Scibilia, Antonella Siracusa e Pina Sofia. Queste le significative parole di chiusura di Enzo Napoli: “Il nostro credo è fare squadra, mentre di là si lavora con la testa, qui al Museo Didattico manualmente.”