Barcellona PG. Ispezioni dei Nas pizzerie e pub, denunciati 3 titolari: assenza di servizi e cibi avariati

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

In settimana un articolata attività di ispezione dei Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto in collaborazione con il personale specializzato dei NAS di Catania ha messo in luce l’assenza di servizi igienici, cibi in cattivo stato di conservazione, cattiva gestione e organizzazione degli spazi in alcuni ristornati-pizzerie e un pub della frazione balneare di Calderà.  A setaccio sono stati controllati diversi esercizi di ristorazione della zona costiera del barcellonese.

Controlli tesi a scoprire la salubrità degli ambienti e degli alimenti, verificando il rispetto delle normative igienico–sanitarie e di sicurezza sui luoghi di lavoro, e la regolarità delle licenze e autorizzazioni amministrative.

Al termine dell’attività di controllo i militari hanno denunciato i titolari di tre attività: due ristoranti/pizzerie per violazioni di norme a tutela della salute dei dipendenti e della sicurezza sul lavoro e di un pub per tentata frode in commercio e detenzione arbitraria di alimenti in cattivo stato di conservazione. Nei due ristoranti/pizzerie è stata riscontrata l’assenza dei servizi igienici e degli spogliatoi (la cui presenza invece è prevista per legge) ad uso esclusivo del personale dipendente.

Infine, nel pub sono stati rinvenuti diversi alimenti stipati in promiscuità e in cattivo stato di conservazione. Per questo sono stati posti sotto sequestro sanitario carne, pesce e vegetali per un totale di circa 22 chili.
Oltre alle denunce per i reati rilevati, sono state elevate sanzioni pecuniarie per violazioni amministrative ammontanti ad oltre 10000 euro.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.