Barcellona PG. La Festa di San Sebastiano 2019 entra nel vivo

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Nella città di Barcellona Pozzo di Gotto, principale comune della provincia di Messina, entra nel vivo la Festa di San Sebastiano 2019 che culminerà domenica 20 gennaio, giorno della Ricorrenza Liturgica dedicata al Martire e Patrono della città del Longano.

Venerdì 11 gennaio 2019 al via la Novena in Basilica mentre alle 19.00 di domenica 13 è previsto il concerto della corale “Ouverture” diretta dal Maestro Giovanni Mirabile. Sabato 19 e domenica 20 gennaio il centro cittadino compreso tra Piazza Duomo e Piazza San Sebastiano tornerà ad essere popolato da una pittoresca moltitudine di bancarelle mentre sarà presente nell’aria il profumo intenso della “Giaurrina”, il caratteristico dolce di San Sebastiano realizzato con miele caramellato che viene a lungo sbattuto, mentre è ancora tiepido e malleabile, contro un’asta di legno munita di un gancio. Farà il suo ritorno anche il mercatino dell’antiquariato nei giardini Oasi.

L’origine della Festa di San Sebastiano Martire storicamente si può far risalire alla fine del ‘500, quando, nella contrada denominata “Bassalona” dipendente da Castroreale, venne costruita una grande Chiesa, dedicata al Santo Martire, perchè proteggesse la zona dalla peste che, infierendo nella vicina Messina, era ormai diventata un terrificante flagello. Verso la fine del sedicesimo secolo, era infatti vivo il ricordo, e con esso la paura, della peste che a più riprese (anni 1524 – 1575 – 1576 ) aveva imperversato in Sicilia, causando grande strage, soprattutto a Messina.

Da allora puntualmente ogni anno si rinnova a Barcellona P.G. la Festa di San Sebastiano che culminerà domenica 20 gennaio 2019 quando sin dal mattino inizieranno le Celebrazioni Eucaristiche in Basilica mentre alle 9.30 la Banda Musicale  Placido Mandanici dell’ “ACM Eduardo Russo” farà il suo giro per le vie cittadine. Alle 10.45 in programma l’accoglienza sul sagrato della Basilica all’Arcivescovo Mons. Giovanni Accolla che celebrerà il Solenne Pontificale delle 11.00.

Nel pomeriggio alle 15.30 il via alla Processione del bellissimo simulacro di San Sebastiano per le vie della città, accompagnata dalla Banda Musicale “A.C.M. Eduardo Russo”, che quest’anno dopo aver costeggiato il Longano in direzione del Municipio e dell’Oratorio Salesiano toccherà le zone di San Francesco di Paola, Statale Sant’Antonino e San Giovanni, facendo quindi rientro in Basilica all’imbrunire, intorno alle 17.30. Alle 19.00 l’ultima Celebrazione mentre fino a tarda serata Piazza Duomo e Via Roma sino a Piazza San Sebastiano saranno strapiene di gente in giro fra le bancarelle a godersi la festa passeggiando sgranocchiando profumata “calia” o gustando proprio la “Giaurrina”. Lo spettacolo pirotecnico sarà curato dalla ditta Vito Costa.