Calcio. Igea Virtus battuta nel derby dal Messina per 3-0

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Al ‘Franco Scoglio’ brutta sconfitta nel derby per l’Igea Virtus che subisce il miglior approccio mentale e la superiorità del Messina di Biagioni, che pareggia i conti dell’andata, con un sonoro 3-0 a firma di Catalano, Genevier e Arcidiacono.  La squadra di Tedesco risulta troppo opaca e sterile pagando per inesperienza e approccio troppo timido d’inizio gara.

Adesso si dovrà subito archiviare la gara odierna, per ripartire dal match del D’Alcontres-Barone in programma sabato 19 gennaio con la Palmese, come richiesto dalla società giallorossa alla squadra ospite e alla Lega per via della Festa patronale di domenica 20 gennaio.

Cronaca della gara.
Le Formazioni:
Messina: Jiairo Lourencon, Biondi, Barbera, Traditi, Zappalà, Ba, Arcidiacono, Bossa, Genevier, Catalano. All. Biagioni
A disp. Meo, Candè, Amadio, Cocimano, Selvaggio, Aldrovan, Dascoli, Lundquist.
Igea Virtus: Cascione, Allegra, Akrapovic, Dodaro, Bucca, Diamoutene, Mancuso, Giambanco, Perkovic, Pisaniello, Asprilla. All. Tedesco 
A disp. Cannizzaro, Miuccio, Calabrese, Grosso, Moussa, Mattaliano, Santapaola.
Arbitro: Marco Gullotta di Siracusa.

A livello tattico mister Tedesco schiera il modulo 3-5-2, difesa a tre con Bucca-Dioumetene-Mancuso, un robusto centrocampo formato da Dodaro e Pisaniello interni con al centro Giambanco, esterni Akrapovic e Allegra, in attacco il duo Perkovic-Asprilla.

In avvio parte forte il Messina., rovesciata di Tedesco che termina fuori dallo specchio. Al 5′ miracolo di Cascione sulla linea su Ba, su sviluppi di una punizione. Al 7′ passa in vantaggio il Messina con la rasoiata in area di rigore di Catalano. Al 21′ di fa vedere in avanti l’Igea con un bel tiro da fuori area di Giambanco. Il Messina risponde con un tiro di Genevier bordata da fuori e respinta con i pugni di Cascione. Al 27′ primo cambio per l’Igea Virtus, Tedesco fa uscire Bucca per Santapaola. Al 32′ Igea in attacco, cross dalla destra e colpo di testa di Akrapovic che si inserisce in area dalla sinistra, spizzicata con la palla che diventa pericolosa parata poi da Jairo. Al 39′ cross velenoso di Arcidiacono e palla che attraversa l’area e termina sul palo sinistro di Cascione. Al 41′ Messina ancora pericoloso con Catalano che viene imbeccato con un verticale in area di rigore tutto solo cerca di sorprendere Cascione, ma si salvano i giallorossi con il portiere che tocca di piede. Nel finale ancora Messina in attacco trova il palo sul tiro di Tedesco deviato da un difensore, sull’angolo successivo al 47′ il raddoppio dei peloritani con la testa di Genevier che sorprende i difensori igeani.

Nella ripresa,  per l’Igea Virtus mister Tedesco opta per un cambio, dentro Calabrese per Asprilla. Al 10′ Messina in avanti, azione a tagliare dalla fascia sinistra di Arcidiacono che si accentra ed incespica con la palla solo davanti al portiere con il suo tiro che termina alto sulla traversa. Al 15′ altro cambio igeano, entra Moussa per Pisaniello. Al 18′ si intravede l’Igea in attacco, botta da fuori area di Perkovic con la palla che termina a lato. Cerca di mettere forze fresche in campo, mister Tedesco: Miuccio per Mancuso e Grosso per Giambanco. Al 31′ lancio lungo dalla trequarti, in velocità Arcidiacono allunga su Mancuso e l’attaccante messinese piazza all’angolo destro la palla che porta sul 3-0 il Messina.  Igea Virtus sfiduciata a livello mentale e sfilacciata tra i reparti, ne approfittano i padroni di casa. Al 43′ Messina ad un passo dal quarto gol, assist dentro l’area di Arcidiacono per Aldrovandi che tutto solo davanti alla porta butta alto sulla traversa. Al 48′ sussulto igeano con un azione dalla sinistra, palla in mezzo arriva Calabrese che fa partire un bolide che lambisce l’incrocio. Termina con il risultato di 3-0 la sfida del ‘Franco Scoglio’ a favore della squadra messinese che oggi si è dimostrata più forte sul piano tecnico, contro un opaca e sterile Igea Virtus che paga inesperienza e un approccio mentale troppo timido d’inizio gara. Adesso si dovrà subito archiviare la gara odierna, per ripartire dal match del D’Alcontres-Barone in programma sabato 19 gennaio con la Palmese, come richiesto dalla società giallorossa alla squadra ospite e alla Lega per via della Festa patronale di domenica 20 gennaio.

ACR MESSINA-IGEA VIRTUS 3-0
Marcatori: 7′ Catalano, 47′ pt Genevier, 32′ st Arcidiacono

Acr Messina: Jairo, Biondi (44′ st Lundqvist), Barbera, Traditi (36′ st Dascoli), Zappalà, Ba, Arcidiacono, Bossa (33′ st Amadio), Tedesco (20′ st Selvaggio), Genevier (41′ st Aldrovandi), Catalano. A disp.: Meo, Sambinha, Cocimano. All.: Biagioni
Igea Virtus: Cascione, Allegra, Akrapovic, Dodaro, Bucca (28′ Santapaola), Diamoutene, Mancuso (24′ st Grosso), Giambanco (24′ st Miuccio), Perkovic, Pisaniello (15′ st Moussa), Asprilla (1′ st Calabrese). A disp.: Cannizzaro, Mattaliano. All.: Tedesco
Arbitro: Gullotta di Siracusa
Assistenti: Mongiovì di Agrigento e Piccichè di Trapani
Ammoniti: Giambanco (IV), Ba (M), Jairo (M), Grosso (IV)
Recupero: 2′ e 3′

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.