Calcio. Igea Virtus poco cinica, sconfitta di misura a Castrovillari. Giallorossi pericolosi in due-tre palle gol, subiscono al 32′ st la rete di Puntoriere

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Al 95′  termina la gara sul risultato di 1-0 allo stadio ‘Mimmo Rende’ davanti a circa 400 spettatori, nella 15esima giornata del girone I di serie D, giallorossi poco cinici non riescono a capitalizzare le diverse azioni da rete escono sconfitti pur esprimendo un buon gioco in piena ‘emergenza’ per indisponibili e squalificati.

La squadra di mister Tedesco aveva ben interpretato la gara, schierandosi con il modulo 4-4-2 con Miuccio e Lancia in avanti e Velardi e Giambanco sugli esterni, inserendo il neo-arrivato il difensore Diamutene che ha preso subito le redine della difesa affiancato dall’under Bucca e Allegra e Akrapovic sui lati.  Da segnalare le assenze importanti di Perkovic sulla trequarti e Mancuso in difesa. Giallorossi che non sfruttano due-tre palle gol con la traversa di Velardi, Dodaro e Lancia vicinissimi al vantaggio, vengono beffati al 32′ della ripresa dall’attaccante calabrese Puntoriere che è abile a sorprendere la difesa giallorossa. Da domani si dovrà pensare a recuperare energie fisiche e mentali, comprendere gli errori commessi e cercare di lavorare con serenità ed equilibrio, sperando nell’arrivo di ulteriori rinforzi, in vista del derby in programma domenica al ‘San Filippo’ con il Città di Messina, vittorioso oggi a Locri per 1-2.

Cronaca della gara. 
Le Formazioni:
Castrovillari: Galluzzo, Grimaldi, Della Guardia, Lavrendi, Ennin, Canale, Lomasto, Ielo, Lanza, Forgione, Puntoriere. All. Salvatore Marra
A disposizione: Caparro, Corsaro, Pandolfi, Finocchiaro, Pansera, Castilla, Villa, Indelicato, Bonafine.

Igea Virtus: Cetrangolo, Allegra, Akrapovic, Diamutene, Bucca, Dodaro, Grosso, Giambanco, Miuccio, Velardi, Lancia. All. Giacomo Tedesco
A disposizione: Busatta, Asprilla, Pasaniello, Le Piane, Calabrese

In avvio colpo di testa di Ennin all’incrocio ma Cetrangolo si fa trovare pronto deviando in angolo. Botta e risposta, con i giallorossi che al 4′ con Velardi si fanno pericolosi con un tiro da fuori, palla insidiosa che passa di poco a lato al portiere Galluzzo. Al 21′- 22′ due azione pericolose dei calabresi, ma l’Igea cerca di difendersi con ordine, sulla prima smanaccia il portiere su tiro di Ennin,  sulla seconda tiro di Canale che manda a lato. Al 28′ Igea in avanti con il solito Velardi che fa partire un buon tiro di poco alto alla destra del portiere. Al 43′ forcing dei giallorossi, con la palla-gol di Dodaro che fa partire un tiro velenoso parato da Galluzzo che devia in corner. Al termine dei primi 45′ risultato di 0-0. Si va negli spogliatoi sulla parità con la squadra di mister Tedesco che ha espresso un buon gioco, producendo due ottime occasioni da rete, dimostrando ordine tattico e cercando di contrattaccare con efficacia.

Nella ripresa, in avvio Igea pericolosa prima su sospetto fuori gioco di Lancia solo davanti al portiere ma fischiato un discutibile offside, subito dopo traversa di Velardi, giallorossi vicini al vantaggio con cuore ed orgoglio. Primi cambi per il Castrovillari di mister Marra che cerca di mischiare le carte, entra Lanza per Corsaro e Indelicato per Grimaldi, infine esce Forgione entra Pandolfi, calabresi a trazione anteriore con un 4-2-4. In casa giallorossa, l’allenatore Tedesco si gioca l’asso Asprilla, non in ottime condizioni fisiche, per Miuccio. Al 20′ azione pericolosa dei calabresi, tiro-cross di Corsaro ma esce bene Cetrangolo anticipando Puntoriere. Al 23′ sul contropiede, lungo filtrante di Giambanco che lancia Lancia, l’attaccante barcellonese solo davanti al portiere fa partire un tracciante ma il suo tiro e fuori di un soffio, giallorossi ancora vicinissimi alla rete del vantaggio. Igea ancora in attacco, dagli sviluppi di un corner la palla arriva a Dodarom il suo tiro è forte ma centrale, facile preda di Galluzzo. Alla mezz’ora mister Tedesco opta per un altra sostituzione fuori Lancia per Le Piane. nel momento migliore dei giallorossi, la doccia fredda al 32′ con il vantaggio di Puntoriere che si infila tra i difensori giallorossi, sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Canale. Al 36′ calabresi in fiducia ed ancora pericolosi con Canale che converge e tira con palla che termina di poco a lato. Al 40′ esce Dodaro entra Busatta, sulla mediana va Calabrese al centro. Per i calabresi esce Canale ed entra Pansera. Nei minuti finali forcing dei giallorossi che non riescono ad impattare, con Busatta che incespica in area su un ottimo cross dalla destra. Al 95′ termina la gara sul risultato di 1-0 al ‘M.Rende’, giallorossi che non riescono a capitalizzare le azioni da gol sconfitti dopo aver disputato un egregia gara in piena ‘emergenza’ per indisponibili e squalificati. Da domani si dovrà pensare a recuperare energie fisiche e mentali, comprendere gli errori commessi e cercare di lavorare con serenità ed equilibrio, sperando nell’arrivo di ulteriori rinforzi, in vista del derby in programma domenica con il Città di Messina, vittorioso oggi a Locri per 1-2.

Arbitro Simone Pistarelli di Fermo

Marcatori: 32′ st Puntoriere

Ammoniti: Allegra e Akrapovic, Dodaro (IG)

Spettatori: 400 circa.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.