I due Angioletti di Messina. Dalle fiamme dell’inferno in terra alla Gloria del Paradiso.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Sono già due Angioletti Francesco Filippo e Raniero, sono in Paradiso e da Lassù veglieranno sui loro due fratellini rimasti quaggiù, su mamma e papà, in queste ore dilaniati dal dolore più terribile.

La città di Messina è attonita per l’immane tragedia della quale stanno parlando ininterrottamente tutti i media nazionali. I fratellini Francesco Filippo Messina, di 13 anni e Raniero di 10, sono morti asfissiati per via di un incendio sviluppatosi intorno alle 4,00 del mattino nella propria abitazione, nella centralissima Via dei Mille. Coinvolti nel rogo i genitori e altri due fratellini più piccoli che per fortuna sono stati portati in salvo dal padre. Un piccolo grande eroe di questa terribile vicenda è uno dei due fratelli, infatti dalle prime testimonianze emerge che il più grande, Francesco Filippo, già in salvo, non appena ha saputo che mancava all’appello Raniero, si è precipitato sul luogo dell’incendio. Purtroppo non è più tornato. I Vigili del Fuoco, accorsi sul posto, indagano per capire le cause del rogo. La città dello Stretto è piombata in una cappa di dolore per questa drammatica vicenda. Adesso i due Angioletti di Messina sono in un’altra dimensione,  passati dalle fiamme dell’inferno terreno alla Luce splendente del Paradiso. In tragedie di tal fatta il dolore dei familiari è la cosa più terribile e l’unica speranza è che siano proprio i due Angioletti a vegliare e proteggere da oggi mamma, papà ed i fratellini. La Redazione e lo Staff tutto di OraWebTv porge le proprie sentite condoglianze ai familiari delle due vittime innocenti.