Novara di Sicilia. Inaugurata la Mostra “ArtÈDonna – Pittura, Poesia e…” a Palazzo Salvo-Risicato

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

È stata inaugurata nel pomeriggio di venerdì 10 agosto 2018 a Novara di Sicilia la Mostra “ArtÈDonna – Pittura, Poesia e…” organizzata dall’Unpli Messina insieme alla locale Pro Loco, alla “Nomos di Manno” di Barcellona Pozzo di Gotto e all’Amministrazione comunale di Novara. Una Mostra al femminile che ha unito pittrici, fotografe, scultrici e poetesse.

Nell’Aula consiliare che si trova nello stesso Palazzo che funge da Museo territoriale, si è svolto un interessante incontro di presentazione, moderato da Piero Giacobello, vicepresidente Unpli Messina, il quale ha anche introdotto la serata parlando di questa che è la terza tappa di un progetto partito dalla sua Spadafora ed approdato poi a Montalbano Elicona. In questo particolare passaggio da borgo a borgo si giunge adesso a Novara di Sicilia.

E proprio il sindaco Girolamo Bertolami ha quindi preso la parola ringraziando gli organizzatori per aver scelto Novara per questa mostra itinerante al femminile. “Sono rimasto colpito poco fa da una affermazione della Dottoressa Giuseppina Leggio, affermazione che ci rende orgogliosi, ovvero che nessuna fotografia può descrivere appieno la bellezza di Novara”. Il Sindaco ha così proseguito: “I beni culturali di Novara devono essere conosciuti, noi come Amministrazione vogliamo migliorarci in questo senso. Lo spopolamento mi rattrista, ma il problema è la mancanza di lavoro, noi eravamo 11000 negli anni ’50,  oggi  contiamo 1350 residenti con molti anziani, vogliamo che Novara non muoia. L’artigiano da sempre ha un ruolo fondamentale per la nostra comunità”. Bertolami ha così concluso: “Il mio auspicio è che voi ritorniate per visitare Novara con più calma. Ringrazio la Pro Loco perché finalmente possiamo condividere un evento con il comune denominatore dell’amore per Novara.

A questo punto Nunzia Giaimis, Direttore Artistico dell’evento, ha presentato le protagoniste della Mostra presenti in sala ovvero le pittrici Loredana Aimi, Daniela Gitto e la stessa Nunzia Giaimis; la scultrice Giuseppina Leggio e le poetesse Giulia Maria Sidoti ed Angeletta Ferrara. Queste ultime hanno recitato poesie di loro composizione insieme alle stesse Aimi e Giaimis. Giulia Maria Sidoti ha fatto inoltre vari interventi spronando in modo appassionato amministratori, membri della Pro Loco e cittadini a migliorarsi lavorando per far vivere un Borgo che è unico, dalla lingua Gallo-Italica al maiorchino, dal patrimonio artistico alle bellezze naturali. Intensi i suoi versi come quelli di Angeletta Ferrara che ha origini di Fantina e che ha emozionato sulla scia dei ricordi del cuore. Loredana Aimi ha omaggiato la Madonna Assunta con una poesia semplice ma ricca di significato dedicata proprio alla festa che Novara celebra ogni 15 agosto. Nunzia Giaimis ha recitato versi forti ed intensi sul tema della violenza contro le donne ricordando che è creatrice di un “Posto Occupato Permanente Itinerante”. Inoltre ha ricordato come la Mostra sia legata anche alla sensibilizzazione su un tema molto importante, la lotta per il riconoscimento come patologia della “Fibromialgia”. Anche a Novara verranno raccolte delle firme riguardo questa attuale problematica su una malattia rara ma che si sta diffondendo a vista d’occhio.

Quindi sono seguiti gli interventi del Presidente Unpli Messina Santino Gentile, il quale ha portato i saluti del Presidente nazionale lodando poi il suo vice Piero Giacobello, al quale ha delegato la guida delle Pro Loco da Messina a Montalbano e Novara, proprio per il grande equilibrio mostrato da quest’ultimo. Gentile si è detto felice ed onorato di tornare a Novara dove esiste un patrimonio di inestimabile valore. “Ogni volta che vengo qui trovo qualcosa di nuovo” ha affermato, “segno che la comunità cresce, e oggi ho ammirato il castello, luogo che i privati hanno rispettato e non aggredito come spesso si fa”. In effetti il ristorante inaugurato nei giorni scorsi fra i ruderi del Castello è un gioiellino.

L’Assessore al Turismo Salvatore Buemi, che ha collaborato alla perfetta riuscita della Mostra ha portato un indirizzo di saluto come anche Angela Pantano in rappresentanza della Pro Loco di Novara ha rappresentato il Presidente La Rosa, purtroppo malato ed impossibilitato a presenziare. “Il Palazzo Salvo-Risicato è meta di tantissimi turisti per cui la Mostra sarà un successo” ha dichiarato la Pantano.

La serata si è chiusa con Piero Giacobello che ha fatto doni all’Amministrazione comunale, alla Biblioteca, al Museo ma anche consegnando rose a tutte le donne protagoniste e presenti in sala, recitando infine la poesia appositamente composta per l’evento da chi scrive, “ArtÈDonna a Novara”. Ricordiamo infine che la Mostra rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo 23 agosto e per le visite è gradita la prenotazione.