Regione. Pedaggio Villafranca, FdI risponde ad accuse M5S: “Memoria corta, iter ancora in stand by a Roma”

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

“I colleghi Zafarana e De Luca dimenticano che esiste una mozione a firma degli onorevoli alla Camera dei Deputati Francesco Lollobrigida e Carmela Ella Bucalo – entrambi di FdI – in cui si chiede al Ministero dei Trasporti di attivarsi, in qualità di concessionario, per dare seguito alla volontà già espressa dal governo Musumeci di sopprimere il pedaggio di Villafranca, sito in località Ponte Gallo, nel comune di Messina. Una battaglia portata avanti da Fratelli d’Italia all’Ars e sostenuta dall’Assessore Falcone anche per una bretella in zona Catania. I deputati dei 5 Stelle farebbero bene a rinfrescarsi la memoria prima di puntare il dito, in quanto la parola finale per l’eliminazione del pedaggio di Villafranca spetta alla Direzione Generale delle concessioni autostradali, un dipartimento interno al MIT, guidato dal ministro Toninelli (M5S).”

Lo dichiarano i deputati regionali di Fratelli d’Italia in risposta ai deputati del Movimento 5 Stelle sulla mozione anti-pedaggio per le autostrade siciliane.

“Concludiamo ricordando ai colleghi 5 stelle, che le nostre mozioni sono sempre stato uno stimolo al dibattito parlamentare e hanno sempre prodotto dei risultati concreti come nel caso dell’Inceneritore del Mela, quando il no del governo Musumeci arrivò subito dopo la nostra mozione o come nel caso della mozione, sopra ricordata, per chiedere la sospensiva del pedaggio tra Villafranca e Messina, anche lì il governo regionale si schierò a favore. Il ruolo di componente di maggioranza non è solo quello di alleato ma anche di guardiano e faro propulsore.”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.