Saponara Marittima. Giornata ecologica conclusiva del progetto “Storie dal mare” alla Primaria “Giovanni XXIII” 

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Mercoledì 5 giugno 2019 a partire dalle 8,30 gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della Scuola Primaria “Giovanni XXIII” di Saponara Marittima sono stati in prima linea all’iniziativa “Puliamo le spiagge”, presso il litorale di Saponara Marittima. 

Si è trattato della giornata ecologica conclusiva del progetto intitolato “Noi capitani di domani salveremo gli oceani”, in coerenza con il percorso formativo di educazione ambientale relativo al progetto curricolare “Storie dal mare”. Un progetto educativo nato per far conoscere ai più piccoli l’affascinante mondo del mare e dei suoi abitanti e per favorire il confronto con tradizioni e culture diverse, stimolando il rispetto per l’altro all’insegna dell’ inclusione e dell’integrazione.

Il percorso didattico interdisciplinare ha fatto acquisire agli alunni la consapevolezza che il mare rappresenta il più grande messaggio di pace, rispetto per l’ambiente, sdegno per la violenza e la prevaricazione, rifiuto delle ingiustizie sociali, amore per la differenza, passione per la comunicazione e il dialogo, culto della libertà. Un alunno nel ritrovare oggetti ha ricordato ai compagni  “come un piccolo gesto sbagliato possa compromettere la vita di tanti organismi”.

La Docente Giovanna Inferrera, Referente del progetto insieme all’altra Docente Nina Salvo, ci ha dichiarato: “Questa iniziativa, volta a combattere il degrado ambientale con azioni concrete, ha fatto prendere coscienza ai nostri alunni che ognuno di noi, nel suo piccolo, può essere protagonista dell’ambiente, contribuendo con un gesto semplice, ma decisivo, ad un mondo libero dai rifiuti. I bambini durante le ore formative del progetto in aula dedicate ai laboratori, hanno creato con materiale di riciclo strumenti musicali con la consapevolezza che le risorse del Pianeta non sono inesauribili. La giornata si è conclusa con un brano composto dai piccoli artisti con strumenti creati con materiale di riciclo, formando una piccola orchestra e danza ritmica. Gli alunni sono stati entusiasti di tutto il percorso formativo e delle esperienze ad esso connesse. Tutto ciò è stato permesso grazie alla fattiva collaborazione  del Dirigente Scolastico Prof.ssa Emilia Arena, alla collega Nina Salvo, Referente del progetto insieme a me, e ad Angelica Arcuri, docente accompagnatore. Un ringraziamento particolare va fatto agli attori principali ‘i nostri alunni’, che hanno dimostrato con entusiamo, che un piccolo gesto di grande valore educativo  contribuisce a sviluppare senso civico.”