Sea Watch, On. Catalfamo: “Basta passerelle, la Sicilia è Europa solo quando conviene alle Ong”

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

“Sul caso Sea Watch stiamo assistendo alla solita strumentalizzazione a favore di telecamere. La legge viene sbandierata all’occorrenza, ma quando ciò non fa comodo alle Ong si è pronti a calpestare persino la Costituzione e la stessa Corte di Strasburgo. Risulta paradossale che continuiamo a essere l’unica nazione che continua ad avere due modi diversi di intendere la difesa dei confini nazionali sullo sfondo di un’Europa che è brava a schierarsi con le Ong ed in seno alla quale, quando si tratta di sostenere l’integrazione, si è ben lontani da una condivisione di intenti. La Sicilia ha sicuramente un ruolo strategico nel Mediterraneo ma avremmo voluto vedere da parte del Pd la stessa attenzione per i nostri porti quando si è discusso delle tratte commerciali con il medio Oriente. In una partita in cui ognuno sembra strumentalizzare per parte propria l’argomento, ci sentiamo di ribadire e valorizzare l’umanità del popolo siciliano nella consapevolezza di essere però italiani ed europei non solo all’occorrenza.” Lo ha dichiarato in una nota l’On. Antonio Catalfamo capogruppo all’Ars per Fratelli d’Italia.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.