Servizi sociali. Lavoratori aderiscono a Marcia per la Dignità indetta dal sindaco metropolitano De Luca

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Gli operatori dei servizi sociali della Città Metropolitana di Messina che aderiscono alla FIADEL, sindacato maggioritario con adesioni che superano il 90%, e gli iscritti dell’associazione Diritti e Dignità Sociale parteciperanno alla Marcia della Dignità indetta dal sindaco metropolitano Cateno De Luca.

Provenienti dai diversi Comuni della Sicilia che svolgono il servizio di assistenza e trasporto per gli studenti disabili che frequentano le scuole medie superiori e le ASACOM, marceranno in corteo per rivendicare risorse e salvaguardia dei livelli occupazionali: “Rivendichiamo da una diversa gestione del servizio – dichiarano Clara Crocè e Gianluca Gangemi, rappresentanti FIADEL”.

Anche i genitori dei ragazzi disabili che aderiscono all’associazione Diritti e Dignità Sociale, presieduta da Maurizio Gemelli, saranno presenti in piazza per dire basta alla precarietà del servizio e alle continue interruzioni dello stesso. “Alla marcia saranno presenti con il CSA anche i lavoratori ASU della Città Metropolitana di Messina – dichiara ancora Clara Crocé. Parteciperanno per rivendicare un contratto di lavoro e la fuoriuscita dalle cooperative, visto che le condizioni attuali della ex Provincia non consentono la stabilizzazione dei precari”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.