Condividi:

Una donna di 51 anni, risultata a positiva al Covid-19 e messa in quarantena, il primo novembre. Nella giornata di oggi è stata beccata mentre va fare la spesa, non avendo alcuna intenzione di rimanere a casa.

E il 3 novembre scorso, è andata a fare la spesa, indossando la mascherina, in un supermercato. Il suo gesto non è però passato inosservato. L’hanno scoperta e denunciata i carabinieri. E’ ora accusata di epidemia colposa. Dovrà restare nella sua abitazione per il periodo prescritto. I militari dell’Arma hanno acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza del negozio nel trapanese.
Peraltro, il Comune dove vive la 51enne offre la possibilità di richiedere, compilando alcuni moduli, la consegna della spesa a domicilio, per quelle persone in quarantena, che non hanno modo di farsi aiutare da parenti o amici. Servizio, tra l’altro ormai garantito anche da alcuni supermercati, ricordano le forze dell’ordine.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.