Barcellona PG. Approvato il bilancio di Previsione 2019-2021

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

A Palazzo Longano nella tarda mattinata di oggi la Giunta Municipale ha approvato lo schema di bilancio di previsione 2019-2021 ed i suoi allegati, predisposti in conformità alle più recenti disposizioni di legge.

Insieme al bilancio di previsione anzi preventivamente, a termini di legge sono stati approvati con separati provvedimenti il Documento Unico di Programmazione e la destinazione dei proventi derivanti da sanzioni per violazioni del Codice della Strada a termini dell’art. 208 del CdS.
“Nel Documento Unico di Programmazione – si legge in una nota comunale – prendono corpo le linee guida che la Giunta Municipale ha voluto disegnare per il futuro della Città.
Sono, dunque, elencati gli interventi, già coperti da finanziamento ottenuto grazie al lavoro sinergico di Giunta e uffici comunali, che forniranno all’azione amministrativa quella spinta prospettica che, nonostante le difficoltà finanziarie, deve essere mantenuta per consentire un futuro più florido all’intera comunità.
Il documento tiene ovviamente conto della procedura di riequilibrio che la Giunta Comunale ha inteso avviare – e che il Consiglio Comunale ha inteso condividere – per affrontare e risolvere una volta per tutte le citate criticità economiche che sono la manifestazione attuale di vicende passate e stratificate nel tempo.
Maggiore attenzione è stata dedicata alla parte riguardante la revisione e riorganizzazione delle risorse umane dell’ente. In questo quadro sono inserite la stabilizzazione dei precari contrattisti, il superamento della triste vicenda degli “ASU”, a cui va riconosciuta la dignità del lavoro prestato per l’ente, e la previsione di progressioni verticali per la riqualificazione del personale di ruolo, utili a ridare funzionalità ad alcuni settori in grande difficoltà a causa dei pensionamenti e del blocco del turnover”.
Lo schema di bilancio verrà adesso trasmesso al Collegio dei Revisori dei Conti per acquisirne il parere e poi al Consiglio Comunale per il seguito di legge.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.