Condividi:

Nella giornata di oggi, i consiglieri comunali del gruppo Città Aperta hanno presentato una proposta, frutto del lavoro congiunto del Movimento Città Aperta e del gruppo 5 Stelle per Barcellona Pozzo di Gotto, con la quale si chiede la modifica del regolamento per la trasparenza e pubblicità della situazione patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo.

“La proposta, oltre ad aggiornare il regolamento alla normativa regionale, – si legge in una nota – introduce una previsione innovativa in attesa del recepimento integrale della legge 3/2019 (c.d. Spazzacorrotti), consentendo la pubblicazione volontaria del certificato penale da parte degli eletti. Il regolamento viene altresì integrato al fine di completare il novero delle dichiarazioni che gli eletti sono tenuti a rendere, normando la previsione della legge regionale 18/2018 che prevede l’obbligo di deposito di una dichiarazione in merito all’appartenenza alla massoneria”.

La proposta va nella direzione della maggiore trasparenza nel rapporto tra eletti ed elettori e rappresenta un provvedimento innovativo anche rispetto al resto delle municipalità siciliane, fatto che porrebbe il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto all’avanguardia in questo campo.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.