Condividi:

Il sindaco di Furnari esprime soddisfazione dopo la conferma alle proprie sollecitazioni relative all’inserimento dello Svincolo Autostradale di Furnari, in prossimità di “Portorosa”, nel Master Plan Regionale.

Per la realizzazione di questa opera già in passato il sindaco di Furnari si era più volte recato presso gli uffici del CAS, sollecitandone la progettazione  posto che essa rappresenta un incredibile volano di sviluppo dell’intero territorio non solo di Furnari ma anche dei centri collinari e montani posto in prossimità del porto turistico che si affaccia davanti alle Isole Eolie, ricevendo rassicurazioni sulla realizzazione degli elaborati progettuali da inserire anche nel redigendo PRG di Furnari.

Adesso arriva la conferma dell’inserimento dello svincolo autostradale di Furnari nel Master Plan Regionale, a seguito di una interlocuzione per le vie brevi con Presidente del CAS, Dott. Rosario Faraci e con un dirigente dell’Assessorato Regionale alle Infrastrutture.

Tale progetto, unitamente agli svincoli di Monforte San Giorgio, Capo d’Orlando, Alì Terme nonché la manutenzione e l’ammodernamento della rete autostradale, è un’opera condivisa anche dai Sindaci dei Comuni della fascia tirrenica ai quali va il personale ringraziamento del Comune di Furnari per l’importante supporto politico.

“Si evidenzia che il CAS, – dichiara Foti – così come gli altri Enti competenti, avranno un ruolo importante e propulsivo nella progettualità prevista dal Master Plan, con la predisposizione di opere strategiche prioritarie per lo sviluppo dell’intera Città Metropolitana di Messina.

Si ci compiace per la lungimiranza e la sensibilità – conclude il primo cittadino furnarese – mostrata dal Governo Regionale, per avere  individuato nel miglioramento della intera rete autostradale e dei predetti svincoli delle opere prioritaria per l’intera area Tirrenica ed, in particolare, nello svincolo di Furnari –Portorosa che ha ed avrà un valore strategico fondamentale per lo sviluppo sia turistico che produttivo dell’intero comprensorio costiero e montano”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.