Condividi:

Il gruppo consiliare ‘Sicilia Democratica-Libera Barcellona’ con i consiglieri Francesco Perdichizzi, Sebastiano Miano e Carmelo Scilipoti, nel corso della seduta consiliare di ieri sera, ha posto un’ interrogazione al sindaco e all’assessore competente, sullo stato di abbandono della strada interpoderale comunale che raggiunge contrada Praga e la manutenzione della condotta idrica delle frazioni di Maloto, San Paolo e Gala.

“A seguito delle reiterate e numerose segnalazioni pervenuteci da parte degli abitanti della frazione Maloto, – scrivono i consiglieri – aventi ad oggetto lo stato di totale abbandono in cui versa la strada interpoderale comunale che raggiunge contrada Praga, ed in considerazione della circostanza che in corrispondenza di tale tracciato insiste la condotta idrica che rifornisce  le frazioni di Maloto, San Paolo e Gala, questo Gruppo consiliare pone l’accento sulla assoluta improcrastinabilità degli idonei interventi atti a ripristinare la percorribilità della suddetta arteria, in modo tale da consentire, laddove ne dovesse sopraggiungere l’esigenza,  la tempestiva manutenzione della condotta.

Nondimeno si auspica che, contestualmente a tali interventi, venga effettuata una particolareggiata attività di monitoraggio dello stato in cui attualmente versa la condotta, dal momento che, anche a seguito di sopralluogo da noi effettuato,  non è in alcun modo ragionevolmente possibile escludere che la stessa versi in condizioni di precarietà.

Il che, peraltro, si evince dalle circostanze che di recente è stata coinvolta da smottamenti causati dalle piogge abbondanti e che in taluni tratti è addirittura esposta rispetto alla sede stradale.

Lo stato di cose appena descritto palesa sinistre analogie con la desolante vicenda che ha  coinvolto la città di Messina, rimasta priva di acqua per settimane, e che ha esposto l’amministrazione comunale messinese e il Governo regionale al pubblico ludibrio.

Sarebbe decisamente riprovevole che la medesima debacle possa macchiare l’operato di questa amministrazione, specialmente alla luce del fatto che i cittadini delle frazioni interessate, tramite i consiglieri di questo gruppo consiliare, stanno per tempo segnalando il rischio enorme connesso alla criticità vigente nella frazione Maloto e, soprattutto,  cosa che più ci preme, sarebbe imperdonabile che un’eventuale inerzia di questa amministrazione comunale  ponga la cittadinanza nelle condizioni di vedere messa a repentaglio l’erogazione idrica, a maggior ragione nelle frazioni periferiche della città alle quali,  in campagna elettorale, si è promessa particolare tutela e salvaguardia.

A riguardo i consiglieri chiedono all’amministrazione: “Quali siano le iniziative già prese, se ce ne sono state, e quali saranno quelle che codesta amministrazione comunale ha intenzione di intraprendere per fronteggiare la problematica oggetto della presente interpellanza”.

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.