Condividi:

Tutto pronto, condizione meteo permettendo, per lo scontro al vertice in programma domani pomeriggio allo stadio ‘D’Alcontres’ tra Igea Virtus ed Acireale, calcio d’inizio alle 15, davanti ad una gremita cornice di pubblico. Il big-match della terza giornata di ritorno del campionato di Eccellenza vedrà affrontarsi, i giallorossi di Mister Peppe Raffaele, primi in classifica insieme al Rocca di Caprileone, e l’Acireale distanziato di solo due punti in seconda piazza in coabitazione con la Sicula Leonzio.

Una sfida assai sentita, da parte dei tifosi di entrambe le compagini, previsti più di 2.000 spettatori, con 500 al seguito dei granata, che riporta alla mente le gare disputate in serie D e nella vecchia C2, tra due società storiche nel panorama calcistico siciliano.

Analizzando le motivazioni e gli obiettivi del pre-gara. Entrambe le società, tra difficoltà e sacrifici di vario genere, hanno l’ambizione ed anche i presupposti per ritornare in quella tanto amata serie D, ma mentre l’Acireale è partita con i favori del pronostico avendo gente di categorie superiori come l’ex di turno Ciccio Millesi; per l’Igea la consapevolezza di essere una candidata alla promozione è venuta racimolando vittorie e risultati utili, in totale 15 fino ad ora. In vista della partita di domani, mister Raffaele ha cercato in settimana di preparare al meglio la squadra, limando diversi aspetti tattici.

Al termine dei 90′ di domani, una vittoria per i giallorossi aggiungerebbe senza dubbio un tassello importante per il morale del gruppo, la fiducia dell’ambiente, oltre a lanciare un ulteriore messaggio al torneo, anche se la strada è ancora lunga, il calendario prevede altre 12 partite da giocare. Dal canto loro, i granata vengono da un ottimo periodo di forma, frutto di 4 successi di fila.

Per il match di domani, il trainer Raffaele scenderà in campo con il solito modulo 4-3-3. Il tecnico igeano potrà contare in difesa o sulla mediana, ancora da decidere, sul rientro del veterano Quintoni, tra i titolari anche il terzino sinistro Andaloro. A centrocampo da valutare l’inserimento di Quintoni, anche se la regia quasi certamente sarà affidata a Cardia. In fase offensiva, dovrebbe essere confermato il trio d’attacco formato da Isgrò-Cannavò-Genovese, anche se scalpita Pino a segno a Taormina.

CLASSIFICA: Igea Virtus, Rocca 36; Acireale, Sicula Leonzio (-3) 34; Troina 33; Sporting Taormina 31; Palazzolo 30; San Pio X 24; Giarre 23; Città di Rosolini, Milazzo, Sporting Viagrande 21; Atletico Catania, Modica 10; Forza Calcio Messina 8; Orlandina 6

PROSSIMO TURNO – 3^ ritorno

San Pio X-Sporting Taormina
Città di Rosolini-Troina
Forza Calcio Messina-Orlandina
Giarre Calcio-Modica
Igea Virtus-Acireale
Rocca di Caprileone-Atletico Catania
Sicula Leonzio-Palazzolo
Sporting Viagrande-Milazzo

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.