Condividi:

Al D’Alcontres davanti ad una cornice di pubblico delle grandi occasioni, con più di 2000 spettatori a riempire una calorisissima tribuna, e più di 500 tifosi venuti da Acireale, l’Igea Virtus vince con merito lo scontro diretto con i granata grazie alla doppietta di uno straordinario Cannavò. 

Condizioni del campo non ottimali per via della forte pioggia abbattutasi sulla città del Longano.

Cronaca della gara.

In avvio fase di studio tra le due compagini, con un buon approccio da parte dei giallorossi. Si fa pericolosa l’Igea al 3’ con un cross di Genovese dalla destra.

L’Acireale trova il primo affondo al 6′ su punizione dell’ex Millesi parata agevolmente da Inferrera. Forcing offensivo dei granata che al 15’ trova un tiro da fuori con Millesi.

Arriva il gol dell’Igea al 22’a firma di Cannavò, sugli sviluppi di un tiro da fuori di Lanza il portiere Arcoria devia ma a pochi passi si trova il bomber giallorosso che insacca. Il D’Alcontres diventa una vera bolgia con il pubblico nella tribuna letteralmente in delirio.

Al 32’ ancora pericoloso Cannavò che si destreggia in area di rigore e fa partire un tiro che sbatte sul corpo di un difensore ospite. Al 35’ lo sgusciante Biondo dribbla un avversario, e fa partire un tiro da fuori area che sfiora l’incrocio dei pali

Finisce sul risultato di 1-0 la prima parte di gara, con l’Igea Virtus che ha tenuto bene il campo sfruttando l’occasione giusta per andare in vantaggio.

Nella ripresa, parte bene l’Igea che al 3′ si fa insidiosa con un gran tiro da fuori di Isgrò che partito dalla fascia destra si accentra e fa partire un tracciante che sfiora il palo sinistro.

Al 6’Acireale pericolosa in mischia che sfiora il palo dentro l’area giallorossa con i difensori igeani che si rifugiano in calcio d’angolo.

Pressione dell’Igea Virtus che trova 4 corner consecutivi tra l’8′ e il 11′; giallorossi sempre più vicina al raddoppio prima con Isgrò che tira da dentro l’area con il portiere Arcoria che devia in angolo. Su angolo capocciata di Cardia con la palla che viene deviata sopra la traversa dal portiere ospite. Al 12′ tiro di Isgrò da ridosso d’area con Arcoria che si rifugia ancora in angolo. Al 15′ azione di Cannavò dalla destra che mette una palla insidiosa sul primo palo per Isgrò che viene anticipato dall’estremo difensore granata.

Igea Virtus vicinissma alla seconda rete al 21′ con due tiri consecutivi prima di Biondo che trova l’incrocio dei pali e subito dopo Cannavò mette la palla a terra dentro l’area e fa partire un tiro a giro che termina alla sinistra facendo venire i brividi ai granata. La squadra di Raffaele gestisce bene la gara sul piano tattico e tecnico e meriterebbe certamente di più rispetto agli acesi.

Il gol del raddoppio è nell’aria, con l’Igea che trova il 2-0 ancora con un super Cannavò  che trova la sua personale doppietta, grazie ad una bordata da dentro l’area che trafigge Arcoria, impacciata la difesa granata, risultato più che meritato per i giallorossi.

Raffaele sfrutta tutti e tre i cambi, al 32′ primo cambio per i giallorossi, esce Genovese per Crifò. Al 40′ fuori Biondo per Quintoni. Infine, Isgrò per il difensore Ravidà.

L’Igea sfiora addirittura il 3-0 e Cannavò la tripletta, vicinissimo alla rete dopo il tiro di Mazzù. Nei minuti finali ultimo sussulto d’orgoglio per i granata su calcio d’angolo con palla velenosa deviata con i pugni da Inferrera. Al fischio finale è festa a tinte giallorosse sugli spalti, con la squadra e il tecnico Raffaele che salutano e cantano insieme ai suoi supporters.

Termina 2-0 una gara dominata da parte dei giallorossi che volano al primo posto in classifica a quota 39 insieme al Rocca di Caprileone, lanciando un ulteriore segnale al campionato e immettendo altro entusiasmo nell’ambiente e tra i tifosi. 

CLASSIFICA  
 
SQUADRA PT G V N P F S DR MI
vittoria Igea Virtus Barcellona 39 18 11 6 1 47 7 40 1 +
vittoria Rocca Di Caprileone 39 18 12 3 3 42 17 25 1 +
vittoria Sicula Leonzio (-3) 37 18 12 4 2 32 7 25 2 +
sconfitta Acireale 34 18 9 7 2 27 13 14 0 +
pareggio Troina 34 18 10 4 4 28 17 11 -2 +
vittoria Sporting Taormina 34 18 10 4 4 27 19 8 0 +
sconfitta Sport Club Palazzolo 30 18 8 6 4 30 17 13 -4 +
vittoria Sportsoccer Milazzo 1937 24 18 7 3 8 20 17 3 -10 +
pareggio Giarre Calcio 24 18 7 3 8 26 21 5 -14 +
sconfitta Catania S. Pio X 24 18 7 3 8 28 23 5 -12 +
pareggio Città Di Rosolini 22 18 6 4 8 26 23 3 -14 +
sconfitta Sporting Viagrande 21 18 6 3 9 17 20 -3 -17 +
pareggio Modica Calcio 11 18 3 2 13 11 41 -30 -25 +
vittoria Forza Calcio Messina 11 18 3 2 13 16 47 -31 -25 +
sconfitta Atletico Catania 10 18 2 4 12 16 42 -26 -26 +
sconfitta Orlandina 6 18 2 0 16 5 67 -62 -28

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.