Condividi:

Al via da oggi i festeggiamenti in onore del Santo Patrono della città del Longano, San Sebastiano Martire. Una Festa all’insegna della tradizione, non tralasciando anche l’intrattenimento, con alcune novità in termini di luminarie ma anche nelle nuove regole disposte dal Comune.

Il programma prende il via alle 19 di oggi con i primi Vespri in onore di San Sebastiano, a seguire spazio al Concerto Bandistico dell’Ass. A.C.M. Edoardo Russo – Banda Musicale “Placido Mandanici”, diretta dal Maestro Bartolo Stimolo, che si esibirà sul sagrato della chiesa. Previsti anche giochi di luci, grazie alle luminarie della ditta Raimondo poste davanti al centro della Piazza, in programma sia stasera che domani l’accensione a ritmo di musica con la collaborazione del fonico Alberto larosa al termine delle funzioni religiose.

Non mancheranno le bancarelle di dolciumi e del tipico dolce della Festa barcellonese, la cosiddetta ‘giaurrina’,  dopo due anni di veementi polemiche e proteste, oltre ai risvolti giudiziari per alcuni ambulanti, tra la precedente giunta e gli stessi ambulanti, inerenti la distribuzione delle postazioni e le regole da adottare. Sembra che quest’anno si sia arrivato ad un ‘compromesso’ tra i commercianti e l’attuale amministrazione che ha messo tutti d’accordo. A tal proposito, da ieri sono state già posizionate le 70 bancarelle nelle vie del centro, che troveranno spazio lungo tutta la via Roma, partendo dall’incrocio della via Regina Margherita fino al Villino Liberty, angolo di via Operai.

Sul punto al fine di regolamentare la questione, nella giornata di ieri il vicesindaco Fillipo Sottile, ha disposto attraverso una direttiva comunale inviata al dirigente del settore e al comandante della Polizia municipale: il numero definitivo dei stalli da occupare che la categoria merceologica a cui i venditori si dovranno attenere, nella delibera trovano spazio solo dolciumi, giocattoli, frutta secca, ceci abbrustoliti, fiori e piante ornamentali, bigiotteria, chincaglieria e generi similari, tutto il resto non potrà essere venduto.

Nella giornata di domani che rappresenta il clou della Festa del Patrono, il programma prevede tre messe in mattinata ore 7.30 – 8.30 – 9.30, subito dopo alle 9.30 il giro Bandistico per le Vie della Città della Banda Musicale M.C. “Di Paola – La Porta” di Portosalvo. Alle ore 10.45, accoglienza del Vescovo sul Sagrato della Basilica. A seguire alle ore 11 solenne Pontificale presieduto da Monsignor Mario Paciello, Vescovo Emerito di Alta Mura-Gravina-Acquaviva delle Fonti. Nel pomeriggio alle 15.30, processione del Simulacro di San Sebastiano per le vie della Città accompagnato dalla Banda Musicale “A.S.C.M. Orchestra Sinfonica del Longano”. Al termine della Processione, la Santa Messa alle 19 a chiudere il programma religioso.

Infine, spazio alle novità di quest’anno nell’ottica dell’intrattenimento, con i giochi di luci a ritmo di musica della grande luminaria della ditta Raimondo posta davanti al centro della Piazza, ed i fuochi pirotecnici, a conclusione di una Festa che si preannuncia, condizioni meteo permettendo, assai partecipata da parte della cittadinanza e della gente del comprensorio.

(Foto tratta dal web)

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.