Condividi:

Esce sconfitta dal ‘Palalberti’ Barcellona che perde lo scontro diretto con Biella per 64-77, al termine di una gara sempre in salita per i giallorossi. La squadra di Bartocci è risultata, confusa in fase offensiva e debole in difesa, soffrendo molto il gioco di Biella, brava a sfruttare fin dall’inizio la dinamicità di Hall e Ferguson oltre alle granate di De Vico. Per Barcellona da salvare solo le prestazioni dei ‘colored’, Loubeau con 21 punti e Smith con 16 mentre apparsi troppo in sofferenza gli italiani. Per la squadra di Carrea ottima prova di forza sostenuta dagli americani, Hall (18) e Ferguson (14), ma anche dai canestri di De Vico, Infante e Pierich. Certamente la gara di stasera per Barcellona rappresenta un passo indietro rispetto alle ultime due uscite, la strada per la salvezza diventa difficile anche se non impossibile, trovandosi al momento sempre ultima a 10 punti con davanti Omegna a 12 e Biella, Reggio e Roma a 14.

Cronaca della gara. 

In avvio, apre Biella con De Vico in tripla e Venuto da sotto canestro, risponde Loubeau, 2-5 al 2′. Spingono in avvio gli ospiti con due ‘bombe’ di fila di De Vico mentre dall’altro lato lo imita Smith, 5-11. Primi punti per il play Centanni, risponde Ferguson, poi ancora giallorossi con Loubeau, ma il tabellone è in favore dei lombardi, 9-15.  Biella si affida al tiro da fuori nei primi minuti con Ferguson, reagisce Barcellona con Loubeau che sistema un tiro sul ferro, 13-18 al 9′. Rientra La Briosa con un gioco di 2+1 ancora di Loubeau, ma Biella rimane in avanti. Termina in equilibrio la prima frazione sul punteggio di 19-20.

Nel secondo quarto, primo vantaggio della gara per Barcellona con Bianconi, 21-20. Biella si ricaccia in avanti piazzando il break con la granata del neo-entrato La Torre e i canestri di Hall e Banti, 23-27 al 14′. L’Angelico si affida a Pierich, risponde Bianconi, ma ancora i lombardi con Ferguson e Banti , 25-33 al 17′. Trova nuova linfa Barcellona con Smith in tripla, subito dopo i giallorossi approfittano di un’antisportivo, dalla lunetta ancora l’americano, 30-33 al 18′.  Infine, chiude Biella con i canestri di Ferguson, accorcia La Briosa con Migliori da fuori, ma allo scadere arriva anche la bomba ‘taglia gambe’ di Venuto, 32-41 in favore degli ospiti.

Nella ripresa, in avvio non cambia il copione con Biella che trova canestro con Hall ma non si fa attendere la risposta giallorossa con Migliori da fuori, 35-43 al 22′. Giallorossi che si fanno sentire con Centanni e Loubeau ma non molla l’Angelico con De Vico ed Hall, 39-47 al 24′. Viaggia sul +11 Biella dopo la bomba di Infante, Barcellona appare confusa e si aggrappa alle giocate di Loubeau, 41-50 al 26′.  Lombardi cinici sotto canestro con Banti, accorcia Fallucca per i giallorossi, e giro di triple nel finale con Pierich imitato da Smith, 48-54 al 28′. Il penultimo tempino finisce sul 48-58. Barcellona confusa, molle in difesa e poco precisa in avanti.

Nell’ultimo atto di gara, riaccende Capitanelli ma due canestri di Ferguson riportano La Briosa sul -12, 50-62. A tenere in vita Barcellona, i canestri di Capitanelli e Loubeau anche se Biella trova sempre spazi facili con Hall, 54-64 al 35′. Da fiducia Smith ma Hall e Pierich rilanciano Biella, ipotecando la vittoria sul +13, 60-73 a-2’23”. Canestri dell’orgoglio di Centanni e Loubeau ma Biella chiude il match sul +13, 64-77, al termine di una gara sempre in mano ai lombardi, si portano via l’intera posta in palio. Da segnalare la contestazione a fine gara da parte dei tifosi nei confronti della società giallorossa, i quali hanno invocato d’intervenire sul mercato.

In sala stampa appare molto insoddisfatto della prestazione dei suoi, coach Maurizio Bartocci: “Non possiamo cominciare una partita così delicata con questo atteggiamento. Non siamo stati abbastanza pericolosi dal perimetro. Credo che alcuni elementi del roster abbiano subito la pressione generata dalla delicatezza del match”.

La Briosa Barcellona – Angelico Biella 64 – 77
(19 – 20 );( 32- 41 );(48 – 58 );(64 – 77 )

Tabellini
La Briosa Barcellona: Centanni 6, Fallucca 4, Loubeau 21 , Capitanelli 6 , Bianconi 4 , Varotta n.e., Smith 16 , Maccaferri, Migliori 7, Pettineo n.e. ; Coach Maurizio Bartocci.

Angelico Biella: Hall 18 , Banti 8, Ferguson 14 , La Torre 7 , Infante 7, Venuto 5, Pollone n.e. , De Vico 13 , Pierich 7 , Svoboda n.e. ; Coach Michele Carrea

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.