Condividi:

Durante la seduta del Consiglio comunale di ieri sera i consiglieri del Pd, Carmelo Cutugno e Paolo Pino, hanno proposto due interessanti mozione di studio per l’istituzione dei regolamenti per la redazione e la pubblicazione del notiziario ufficiale del Comune di Barcellona P.G e il regolamento delle consulte di quartiere. Si tratta di due mozioni che hanno alla base il medesimo obiettivo ovvero quello di favorire una maggiore e trasparente partecipazione dei cittadini  alla vita amministrativa dell’Ente.

“I sottoscritti consiglieri del Partito Democratico, con la presente chiedono alla s.s. di porre all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale le mozioni in oggetto.

Segnatamente il primo regolamento per la redazione e la pubblicazione del notiziario ufficiale del Comune, ha come scopo quello di rendere concreto l’esercizio del diritto dei cittadini, singoli o associati, all’accesso agli atti, all’informazione ed alla partecipazione ai momenti della vita istituzionale ed amministrativa dell’Ente.

Le attività di informazione e comunicazione del Comune sono in particolare finalizzate a:

-illustrare l’attività amministrativa dell’Ente ed il suo funzionamento;

-favorire l’accesso ai servizi, promuovendone la conoscenza;

-favorire la trasparenza rendendo noti non solo gli atti adottati e le scelte effettuate, ma anche i risultati ottenuti e le risorse utilizzate;

-favorire la semplificazione amministrativa attraverso la conoscenza dei procedimenti;

-favorire la conoscenza e la visibilità di eventi d’importanza locale;

-favorire la conoscenza delle disposizioni legislative, dei regolamenti e delle ordinanze e facilitarne l’applicazione.

Il Comune di Barcellona P.G., in ossequio ai suddetti principi e finalità, individua, – spiegano – fra gli strumenti di comunicazione istituzionale di propria competenza, la pubblicazione del notiziario comunale ufficiale dell’Ente.

Il Comune di Barcellona P.G.si propone, attraverso il proprio notiziario ufficiale, di promuovere l’informazione e la comunicazione locale e di favorire la più attiva partecipazione dei cittadini alla vita istituzionale, sociale e culturale della Comunità.

Il secondo regolamento delle consulte di quartiere avrà come finalità  di valorizzare le libere forme associative, di promuovere occasioni di incontro e socializzazione dei cittadini per la crescita e l’attuazione della partecipazione popolare alla vita sociale ed amministrativa della Città, come un momento di attuazione pratica del principio costituzionale di sussidiarietà.

Per concretizzare i principi enunciati, il Comune di Barcellona P.G. istituisce le Consulte di Quartiere, come organi dell’Amministrazione Comunale, con funzioni consultive e con il fine precipuo di promuovere la partecipazione dei Cittadini all’amministrazione della Cosa Pubblica.

Il Comune di Barcellona P.G. riconosce i Soggetti di Partecipazione su base di Quartiere, come momento privilegiato di partecipazione e consultazione diretta dei Cittadini su tematiche politico amministrative riguardanti i Quartieri di riferimento. In buona sostanza – concludono – si tratta di due provvedimenti rivoluzionari capaci davvero di far riavvicinare la gente alla politica ed alla istituzioni”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.