Condividi:

Nella recente seduta del 3 febbraio 2016 la Giunta Municipale ha adottato la deliberazione n. 25 ad oggetto “Adesione del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto al partenariato “GAL Tirrenico – Mare, Monti e Borghi” per l’avvio di una Strategia di Sviluppo Locale (SSL) di tipo partecipativo sostenuto dai cosiddetti “fondi SIE interessati”, denominato sviluppo locale LEADER, con la costituzione di un GAL per la partecipazione al PSR 2014-2020 –approvazione di statuto –impegno spesa per la creazione di un fondo minimo di avvio gestione “GAL” ”.

Si tratta, dopo la sottoscrizione del protocollo d’intenti del 12.11.2015, di un ulteriore passo per giungere in tempi rapidi alla formale costituzione del soggetto attuatore del costituendo GAL.

L’area del costituendo “GAL TIRRENICO – MARE, MONTI E BORGHI”, che comprende i territori dei 13 comuni aderenti – Barcellona Pozzo di Gotto, Basicò, Castroreale, Falcone, Fondachelli Fantina, Furnari, Mazzarà Sant’Andrea, Merì, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, Rodì Milici, Terme Vigliatore e Tripi – rappresenta un’area di elevatissimo valore che può contribuire a favorire nuove opportunità occupazionali e imprenditoriali nei settori legati allo sviluppo rurale e collegati: turismo, beni culturali, agricoltura.

Con questo spirito e nel pieno rispetto dell’Approccio Leader previsto dal Regolamento UE n. 1303/2013 i 13 comuni dell’area hanno sottoscritto il protocollo di intenti del 12.11.2015 costituendo di fatto il “Comitato Promotore di Coordinamento” per l’avvio di una Strategia di Sviluppo Locale di tipo partecipativo che dovrà essere elaborata e attuata dal costituendo GAL, gruppo di azione locale, il quale sarà composto da rappresentanti degli interessi socio-economici locali sia pubblici che privati.

L’intento e l’obiettivo sono quelli di essere pronti per partecipare alla strategia del programma di Sviluppo Rurale della Sicilia 2014-2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva ed in coerenza con gli orientamenti per le politiche di sviluppo rurale espressi dalla Commissione e consolidati con l’emanazione della relativa normativa comunitaria.

Per tale motivo il Comitato Promotore di Coordinamento avvierà a breve una manifestazione di interesse rivolta a quanti, soggetti pubblici e privati, vorranno aderire come partner e/o soci all’avvio della Strategia di Sviluppo Locale del territorio sottoscrivendo la loro adesione all’iniziativa.

Come noto, per coloro che decideranno di aderire come soci è prevista una quota minima di adesione, determinata in €. 1.000,00 per i soggetti pubblici e in € 500,00 per i soggetti privati.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.