Condividi:

Per l’Igea Virtus di mister Raffaele c’è un altro ostacolo da superare domani pomeriggio alle 15, impegnata alla stadio ‘Proto’ contro l’insidioso Troina.

Parole d’ordine: umiltà e concentrazione per i giallorossi che rimarranno in ritiro da oggi. Inoltre tanto calore ed entusiasmo nell’ambiente calcistico barcellonese, con più di 250 tifosi che con bus e mezzi propri vorranno dare il proprio sostegno alla squadra che sembra ad un passo dalla promozione in serie D.  La prima della classe del campionato di Eccellenza dovrà scontrarsi con lo scorbutico team del trainer Pagana che punta dritto ai play-off, sostenuta dai due centravanti Pyuka e Diop. I giallorossi sono attesi da una gara in cui non sono ammessi cali di tensione e consolidare il distacco dalle contendenti, al momento +7 rispetto a Taormina e Leonzio. Attenzione quindi al temibile Troina che viene da un periodo positivo e soprattutto alla loro fase offensiva. Di fronte i padroni di casa, troveranno il miglior reparto difensivo del torneo con 9 gol subiti su 22 gare.   

Andando alla probabile formazione anti-Troina che il tecnico Raffaele, schiererà con il suo modulo prediletto, ossia un 4-3-3 imperniato su tattica, gioco e sostanza. Sembra quasi certo la riconferma di tutti gli elementi scesi in campo durante la scorsa settimana contro l’Atletico Catania. Portiere: Inferrera; Difensori: Lanza e Cardaci, esterni di difesa; Centrocampo: Cardia, play-maker in centro mediana, Biondo e Mazzù interni in mezzo al campo. In attacco il collaudato trio composto da Cannavò-Isgrò-Genovese.

Il sogno della serie D si fa sempre più concreto, domani l’Igea Virtus ha la possibilità di mettere un altro importante tassello in una stagione ricca di gol ed emozioni, frutto di tattica, bel gioco e qualità di gruppo ed individuali. Una squadra, quella di Raffaele, che ha fatto riaffezionare il pubblico barcellonese ai colori giallorossi, augurandosi adesso di ritornare nelle categorie che merita la piazza del Longano.

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.