Condividi:
Si è tenuta stamane presso l’antisala consiliare di Palazzo Longano, la presentazione dell’iniziativa “5 per mille – Ci metto la firma” lanciata dall’associazione Mondo Nuovo in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Barcellona. Obiettivo, cercare di catturare risorse da destinare alle organizzazioni ed associazioni barcellonesi del Terzo settore che si occupano di servizi sociali, cultura, sport. Durante la presentazione si è discusso della bozza di regolamento per il comune di Barcellona e si è approfondito le finalità dell’iniziativa curata dall’ex assessore al bilancio Cosimo Recupero.
Secondo Recupero: “L’idea di base è questa: i cittadini possono destinare il 5 per mille alle associazione del territorio ma pochissimi lo fanno. Le somme destinate quindi non hanno ricadute sul territorio. Con questo regolamento il Consiglio impegna l’amministrazione comunale a promuovere e sensibilizzare la destinazione del 5 per mille alle associazioni del territorio. Per fare questo – spiega – vengono attivate una serie di iniziative, fra le quali:
– creazione dell’elenco comunale delle organizzazioni che possono accedere al 5 per mille e operanti sul territorio;
– accordi con le organizzazioni professionali (commercialisti, ragionieri, caf) che possono promuovere la destinazione presso la propria clientela
– creazione di un sito internet con tutte le informazioni e l’elenco delle organizzazioni destinatarie-
– creazione di una campagna di stampa per sensibilizzare la popolazione”.
La seconda parte del regolamento, invece, obbliga l’amministrazione a prevedere una somma da destinare a professionisti esterni che segnalino bandi pubblici e privati per il finanziamento di iniziative sociali, culturali ecc e che provvedano alla progettazione per la partecipazione a questi bandi.
“Sia nell’uno che nell’altro caso – continua l’ex assessore Recupero – potranno essere reperite somme utili per servizi sociali, sport, cultura ed altre iniziative ad alto contenuto sociale,nel rispetto delle norme, in particolare il D.P.C.M. 23 aprile 2010 che disciplina il 5 per mille.
Il progetto è presentato con la collaborazione dell’Ordine dei Commercialisti di Barcellona PG – conclude – e l’intendimento è quello di replicare l’iniziativa anche in altri Comuni”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.