Condividi:

La città del Longano, in particolar modo tutto il mondo dello sport e del calcio locale e dell’hinterland piange la prematura scomparsa di Salvuccio Rao, ex calciatore dell’Igea Virtus degli anni 80′, allenatore di diverse squadre di calcio dilettantistiche e negli ultimi anni presidente della PromoSport, società dedita al settore giovanile.  Per il 58enne, maestro di vita e di sport per i tanti allievi ed anche adulti avuti negli anni, era una domenica come tutte le altre, dopo aver terminato la gara di allievi della sua squadra e fatto uscire i suoi ragazzi dall’impianto, nella tarda mattinata di ieri stava per chiudere il cancello di quello che per lui rappresentava la sua ‘seconda casa’, il campo di calcio a 11 di Zigari. Subito dopo gli ultimi attimi fatali di vita per lo sportivo barcellonese, conosciuto in città da tutti per la sua forte passione ed attaccamento ai valori puri dello sport e del calcio in primis. In diversi tra i presenti hanno cercato di prestargli aiuto nel momento in cui si è accasciato a terra, intervenuto anche un amico medico cardiologo, ma per il ‘buon’ Salvuccio Rao non c’è stato nulla da fare, a tradirlo sarebbe stato il cuore con un tragico, ed insospettabile, infarto fulmineo.

Sul luogo sono giunti anche gli operatori del 118 ma anche loro hanno potuto fare ben poco per salvargli la vita.

Una morte che lascia senza dubbio un vuoto in tutto il mondo del pallone locale e soprattutto nel settore giovanile di Barcellona e provincia. Rao era stato tra i primi a fondare un’associazione per promuovere e valorizzare i giovani ‘calciatori in erba’ partendo dai primi calci fino agli allievi con la sua PromoSport. Tanti i calciatori che adesso militano in campionati di livello usciti dalla sua scuola calcio, ne è un esempio su tutti Giovanni Biondo, autore del gol vittoria ieri a Giarre con l’Igea e protagonista della cavalcata dei giallorossi in serie D, ma sono tanti altri i giovani che adesso grazie ai suoi insegnamenti sono diventati uomini e calciatori formati.

Parole di tristezza e vicinanza sono giunte ai familiari, attraverso il social network Facebook, a partire dal pomeriggio di ieri, da tutte le associazioni sportive presenti sul territorio oltre da tutti gli appassionati sportivi, i numerosi ‘allievi’ grandi e piccoli avuti negli anni, e gli amici e i conoscenti che hanno voluto ricordare con foto e messaggi, il maestro di sport e di vita, Salvuccio Rao.

Si preannuncia assai partecipato e sentito il funerale, che si svolgerà domani pomeriggio nella Chiesa di San Sebastiano alle 15.30.

Lo Staff e la Redazione di OraWebTv.it si stringe al dolore dei suoi familiari per la perdita del caro Salvuccio: “Maestro di sport e di vita” 

 

 

 

 

 

 

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.