Condividi:

Per Legambiente del Longano, la scuola deve ritornare a essere il luogo dove si produce bellezza, con questo spirito venerdì 11 marzo ritorna l’appuntamento con ‘Nontiscordardime’, operazione scuole pulite, la campagna di Legambiente dedicata alla qualità e alla vivibilità degli edifici scolastici rivolta alla scuola Primaria. A Rodì Milici, dopo molti anni di adesione al progetto, ha rinnovato la partecipazione la scuola Primaria di Rodì Milici plesso distaccato dell’Istituto Comprensivo Luigi Capuana.

L’iniziativa promossa da Legambiente del Longano coinvolgerà gli alunni di alcune classi, e i docenti tutti nella realizzazione di piccoli interventi di manutenzione, pulizia, abbellimento, cura degli spazi antistanti la scuola con la piantumazione di piante di varie essenze.

Vero momento di educazione alla cittadinanza attiva, stimolante per gli studenti ed utile per “far sentire la propria voce” , così lo definisce Carmelo Ceraolo, presidente dell’associazione del Longano. L’idea comune da sempre portata avanti dall’associazione ambientalista è quella di una scuola sostenibile che si concretizza nell’opportunità di utilizzare parte dei terreni incolti dell’Istituto per progetti di agricoltura sociale e urbana, coinvolgendo non solo coloro che ruotano attorno alle attività della scuola, ma gli enti locali e la cittadinanza tutta.

“Questa giornata vuole in sostanza tentare di dare delle risposte concrete, seppur limitate, a situazioni di abbandono, di noncuranza e richiamare ognuno alle proprie responsabilità, – spiega Carmelo Ceraolo – cominciando appunto dagli operatori scolastici, dagli alunni e dai loro genitori: un ambiente scolastico funzionale, pulito ed ospitale influisce già di per sé sulla formazione culturale e sullo sviluppo del senso civico delle nuove generazioni. La Scuola oltre a infondere nei giovani la concezione dell’importanza della tutela ambientale, del rispetto e  cura per uno spazio pubblico e dunque il fondamentale senso di cittadinanza attiva, punta a far sì che le venga riconosciuto il grande valore che ha per il miglioramento della qualità culturale e sociale del territorio, inoltre un ambiente scolastico ospitale, pulito e funzionale influisce sullo sviluppo del senso civico e sulla formazione culturale dei ragazzi”.

“Senso civico e socialità”, sono le chiavi del successo di Nontiscordardimè  una campagna che nel corso di questi anni a Rodì Milici ha visto sempre crescere la partecipazione di cittadini, scuole e amministrazione.

“Ciò che ci spinge ogni anno ad uscire in cortile con guanti e rastrello è la voglia di fare azioni concrete per vedere il nostro Paese cambiare in meglio, – conclude così Carmelo Ceraolo-. Abbiamo bisogno di persone attente e partecipi, consapevoli che il contributo individuale è indispensabile se si vuole essere protagonisti di quel cambiamento importante per dare un futuro più bello e sostenibile alle generazioni che verranno, oggi più che mai c’è bisogno di amore per il proprio territorio e per l’ambiente che va rispettato, tutelato e valorizzato, solo così possiamo costruire bellezza”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.