Condividi:

L’Ottica Sottile in virtù della sconfitta di Sciacca al Palazzetto Comunale di Petralia accede alla poule promozione e chiude in bellezza la regoular season sconfiggendo a domicilio Messina. Grande soddisfazione in casa Morgan Ottica Sottile! Dopo due campionati di altissimo profilo, ed uno altrettanto importante, quale quello appena terminato, la squadra del Presidente Fazio raccoglie la prima moderata soddisfazione, accedendo, con pieno merito al mini campionato che inizierà subito dopo la sosta pasquale. Faranno parte della griglia il Capaci, classificatosi primo nel girone dei ragazzi del Longano, Gabbiano Pozzallo e Volley Valley Catania, rispettivamente prima e seconda nell’altro raggruppamento. Le squadre si affronteranno in un girone all’italiana, con gare di andato e ritorno. Al termine di questa fase la prima classificata verrà promossa direttamente nella nuova serie B unica, così come molto probabilmente anche la seconda classificata, anche se ufficialmente dovrebbe essere soltanto in cima alla lista delle aventi diritto al ripescaggio. Andando alla cronaca del match, sicuramente non era facile assolutamente azzardare alcun tipo di pronostico, in quanto Messina nel girone di ritorno, ha compiuto una rimonta davvero importante, arrivando a sfiorare la zona spareggi, abbandonando ogni velleità matematica la scorsa settimana. Ma alla Juvara sono praticamente cadute via via tutte le contendenti, con Capaci, Sciacca, Mazara e via via quasi tutte le avversarie giunte a Messina dopo il giro di boa, che hanno lasciato nella città dello Stretto l’intera posta in palio. A maggior ragione, il successo ottenuto da Marchetta e compagni nell’impianto peloritano assume connotati ancora più importanti, ancor di più, poi, se si considera che nel momento in cui i gialloblu barcellonesi sono scesi in campo già sapevano del passo falso compiuto dalllo Sciacca in quel di Petralia, che aveva già praticamente sancito matematicamente l’accesso ai play-off per Crisafulli e soci ancor prima di mettere piede sul taraflex messinese. Il primo set viaggia quindi, tra un errore e l’altro, sulle ali dell’equilibrio: le due squadre camminano a braccetto, e soltanto dopo la metà del parziale gli ospiti compiono l’allungo finale. Di tutt’altra marca è invece il secondo set, in cui la Pallavolo Messina parte fortissimo e, complice un positivo turno in battuta di Mastronardo, legato ad una fase negativa in ricezione del Barcellona, in men che non si dica, nonostante il time-out richiesto da Enza Torre, si porta sull’10-2. Ma proprio quando il set, grazie al cospicuo vantaggio, sembra essere indirizzato verso la sponda giallo-rossa, ecco che Mazzeo e Compagni trovano la concentrazione e la determinazione per compiere un atto di forza che di fatto darà il colpo di grazia alla gara. L’Ottica Sottile infatti recupera totalmente lo svantaggio, ed, in un solo turno di battuta si riporta in un amen dal 10-2 al 10-12, per poi concludere in scioltezza il parziale sul 18 a 25. Il Terzo set, pertanto si rivela una sorta di garbage time, in cui Messina dapprima mette in naso avanti (con qualche mini break di 2-3 punti), salvo poi cedere sul finale. Sul punteggio di 21-25 l’Ottica Sottile mette il sigillo su gara e regoular season, continuando, in tal modo, la propria avventura in un campionato di serie C che, mai come quest’anno, ha visto terminare la stagione regolare così presto. Giusto il tempo della sosta Pasquale, e Barcellona sarà pronta a tuffarsi in questa nuova avventura, in cui, di certo, la squadra del Ds Galia vorrà dire, così come ha sempre fatto, la propria. Mentre Pozzallo ed Ottica Sottile, osserveranno il riposo, sarà invece tempo di finale di Coppa Sicilia per Volley Valley e Capaci, che sabato, sul neutro di Caltanissetta, si affronteranno nell’ultimo turno della manifestazione, in quello che poi sarà un anticipo delle gare a cui assisteremo nei play-off.

Pallavolo Messina – Ottica Sottile Barcellona 0-3 (19-25, 18-25, 21-25)

Pallavolo Messina: Mastronardo M., D’Andrea, Cavallaro, D’Andrea M., Scafidi, D’Andrea F., Mastronardo C., Degli Esposti, Ionata, Bartolomeo B., D’Arrigo, Zappalà. All. Trimarchi.

Ottica Sottile: Mazzeo, Catania (L), Marchetta, Saccà, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Saitta, Biondo, Gitto, Accetta, Fugazzotto. All. Torre Enza Arbitri: Galletti e Privitera (CT)

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.