Condividi:

Il crowdfunding di Fumettomania Factory, per la realizzazione di una MEDIATECA DEL FUMETTO a Barcellona Pozzo di Gotto, è terminato lo scorso 15 aprile. La cifra reale (leggermente superiore a quella indicata dal contatore di eppela.com), raggiunta in 45 giorni, dalla raccolta fondi, è stata di 3.800 € con 74 sostenitori.

Il crowdfunding , dunque, non è stato vincente, bisognava infatti raggiungere la cifra di 12.500 euro! Non è bastato l’enorme lavoro realizzato (da dicembre 2015 ad aprile 2016): dall’arch. Mario Benenati e dal gruppo di lavoro di Fumettomania (composto dai soci Domenico Alesci, Marco Giorgianni e Angelina La Rocca e, per un breve periodo  da Giuseppe Molino), dai 28 partner nazionali (su 39 complessivi) e dalle donazioni dei 74 sostenitori.

L’ass. culturale  Fumettomania però non si da per vinta, ed ha fatto una promessa, ai sostenitori, ed alle 21 classi di Scuola primaria e media , circa 420 ragazzini, che sta incontrando nella città del Longano (nell’ambito del progetto didattico-culturale “LEGGENDO UN FUMETTO” che sta  realizzando con 4 istituti scolastici comprensivi di Barcellona P.G.): il crowdfunding è terminato ma il progetto PROSEGUE!

Ci sono, infatti, ancora tanti sostenitori che hanno contattato Fumettomania per effettuare una donazione nelle prossime settimane; c’è una ricca mostra che sarà visitabile dal 6 al 22 maggio, nei locali della Ex Stazione ferroviaria (a completamento del progetto LEGGENDO UN FUMETTO”), e ci sarà la presenza dell’associazione culturale Fumettomania al Festival Etnacomics, il prossimo 2-5 giugno, alle Ciminiere di Catania;  eventi che saranno una vetrina per continuare promozionare il progetto.

Dalla cifra incassata, decurtate le spese vive che sono state affrontate nei mesi scorsi, e le spese per effettuare le spedizioni di alcuni ricompense ai donatori (in particolare 8 tavole a fumetti), si avrà un  fondo cassa di 2.500-2800 euro; ed n autunno Fumettomania individuerà altri modi e realizzerà altri eventi per raccogliere fondi, per prendere in affitto dei locali e, coprendo la spese per un anno intero, attivare la MEDIATECA DEL FUMETTO a Barcellona Pozzo di Gotto o quantomeno aprire almeno la Biblioteca del fumetto.

Il risultato raggiunto, seppure sia al di sotto delle nostre aspettative è comunque importante; inoltre ci sono stati donati circa 5000 fumetti per la nascente Biblioteca, da alcuni dei 28 partner e da privati. E non è finita …

“Ora è tempo dei ringraziamenti! L’associazione culturale Fumettomania ringrazia tutti gli amici che hanno diffuso e sostenuto il crowdfunding, anche molto prima dell’inizio della raccolta fondi, e quelli che continueranno a farlo nei prossimi mesi.

Si ringraziano tutti i partner del progetto, un plauso va ai 28 supporter nazionali che hanno diffuso, condividendo e rilanciando sui social network i tantissimi post di Mario Benenati e dei suoi collaboratori, oltre gli articoli pubblicati sulla carta stampata.

Si ringraziano i 17 disegnatori i fumetti che hanno messo a disposizione alcune loro opere per raccogliere fondi per il progetto; molti di loro hanno anche diffuso il progetto e la raccolta fondi. Questi artisti sono: Giuseppe Palumbo, Luca Strati, Giancarlo Olivares, Stefano Casini, Lelio Bonaccorso, Gianluca Gugliotta, Luigi Siniscalchi, Eugenio Mattozzi, Edyberto Messina, Elisabetta Barletta, Michela De Domenico, Giuseppe Guida, Anna Leotta, Luca Bertele’, John Bolton, Marcello Toninelli e Federica Manfredi. Un grazie anche ai 28 artisti che hanno partecipato a questo progetto, indirettamente, con le opere del nostro precedente progetto, “Sulla stessa barca”.

Un ringraziamento speciale, infine, a 24 artisti siciliani super-talentuosi: Marco Palazzolo, Fabrizio Castano, Silvia Di Gregorio, Paola Amorino, Mario Li Voti, Nicola Lisci, Dario Romano, Fabio Franchi, Mauro Mandatari, Chiara Cernigliaro, Lorenzo Medici, Roberta Gandolfo, Daniele Nicora, Antonio La Barbera, Veronica Di Lorenzo, Elisa Enedino, Michela Martinico, Valeria Vulpetti, Marco Failla, Claudio Naccari., Marta Comito, Deborah Allo, Marco Giorgianni e Toni Bruno.

Questi artisti hanno realizzato 24 omaggi  disegnati, che hanno vivacizzato e reso più visibile la nostra pagina su Facebook”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.