Condividi:
Un destino crudele per un giovane sportivo barcellonese. Tragedia che getta nello sgomento la comunità del Longano, sportiva e non, per la perdita del 17enne ciclista, Giuseppe Milone a causa di un incidente con un mezzo pesante da lavoro, in una maledetta curva.

Il grave incidente stradale è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la strada che conduce al borgo di Sicaminò.

Sul luogo della tragedia è giunta un’ambulanza del 118, purtroppo gli operatori hanno potuto constatare la morte sul colpo del giovane.

Sul posto sono anche arrivati i Carabinieri e i Vigili del Fuoco. Si indaga sulle cause  del terribile impatto che hanno portato alla perdita del giovane.

Dalle prime ricostruzioni sull’accaduto, sembrerebbe che il 17enne ciclista stesse facendo un’escursione in bici su una strada sterrata del borgo messinese e l’impatto con il mezzo pesante, impegnato in alcuni lavori di messa in sicurezza della strada, gli è stato purtroppo fatale.

Inoltre da puntualizzare che il racconto che il giovane utilizzasse le cuffie per ascoltare la musica e non si sia accorto dell’imminente pericolo, non corrisponderebbe a verità, al contrario Giuseppe avrebbe lasciato a casa gli auricolari.

Una vita piena di sogni e speranze spezzata da un terribile incidente sulla strada.

Il 17enne militava nel “Team Nibali”, squadra che lo Squalo dello Stretto aveva creato per permettere ai giovani talenti messinesi di emergere nel mondo del ciclismo. Una storia che ricorda anche la morte del giovane Costa sulla riviera di Sant’Agata Militello facente parte sempre dello stesso team.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.