Condividi:

Una giornata di festa che ha celebrato la nascita dell’undicesima ciclovia turistica nazionale denominata, appunto, Appennino Bike Tour: un itinerario che si snoda dalla Liguria e che si conclude in Sicilia, con oltre 2.600 chilometri lungo strade secondarie a basso traffico e che coniuga ben 14 regioni al fine di favorire uno sviluppo sostenibile delle aree interne del Paese.

Ad arrivare in Piazza IV Novembre, insieme al corteo di biciclette, c’era anche la Sottosegretaria Barbara Floridia, madrina della ciclovia, che ha dichiarato: “Da tempo seguo questo progetto e, insieme all’on. Roberto Traversi, nei mesi scorsi abbiamo individuato un importante finanziamento di 2 milioni di euro per l’installazione della cartellonistica. La mobilità sostenibile è una realtà che bisogna aiutare in modo concreto. Lavoriamo tutti insieme per un turismo dolce, per arrivare nel cuore dei borghi, riattivandoli. Vogliamo farvi attraversare l’Italia da nord a sud, unendola e amandola”.

Il sindaco di Monforte San Giorgio Giuseppe Cannistrà ha accolto la delegazione di Appennino Bike Tour con queste parole: “Far parte di questa infrastruttura materiale e immateriale che è Appennino Bike Tour ed essere la prima tappa in Sicilia di questa Ciclovia che lega idealmente l’intera penisola rappresenta per la nostra Comunità un grande onore e una incredibile opportunità. Monforte San Giorgio mira a divenire una ‘piattaforma logistica’ di prim’ordine per gli appassionati sportivi e per i cicloturisti che per percorreranno le strade degli Appennini”.

Presente anche Claudia Casa, Direttore di Legambiente Sicilia, Pietro Federico, amministratore delegato di Mangiatorella SpA, sponsor partner dell’iniziativa, ed il giovane ciclista Stefano Azzerello che ha rappresentato il Team Nibali.

A conclusione della manifestazione è stata inaugurata in Piazza IV Novembre una postazione di ciclo-officina per l’assistenza e la ricarica di bici ed e-bike donata dall’azienda Misura al Comune di Monforte San Giorgio.

In Sicilia sono 7 i comuni coinvolti: Monforte San Giorgio, Antillo, Montalbano Elicona, Bronte, Capizzi, Petralia Sottana e Alia.

Questo appuntamento è stato realizzato grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Monforte San Giorgio, di Enrico Della Torre Direttore Generale di ViviAppennino Ente promotore del progetto, Legambiente, Ministero della Transizione Ecologica, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, Ministero del Turismo, ANCI, Confcommercio, Acqua Mangiatorella e Lions Club International.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.