Al Teatro Mandanici, verso il sold-out “Il Medico dei Pazzi” dell’Associazione ‘I Tiatranti’

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

Appuntamento da non perdere con l’esilarante commedia “Il Medico dei Pazzi” proposta dall’Associazione ‘I Tiatranti’ in collaborazione con l’ITET Fermi di Barcellona Pozzo di Gotto, per la regia di Natalino Ingegneri, in scena venerdì 29 marzo al Teatro Mandanici. 

Dopo il grande successo ottenuto negli spettacoli della ‘Mandragola’ nel marzo del 2017 e di ‘Quantu tu Scocci Papà’ nel gennaio 2018, l’affiatata compagnia diretta dall’attore-regista Ingegneri con la commedia scritta da Eduardo Scarpetta si ripropone nella doppia replica della mattina dedicata ai ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori della città del Longano, e la sera con inizio alle 20.30 con lo spettacolo aperto al grande pubblico. Si preannuncia sold-out per una commedia coinvolgente e divertente che ha per scopo quello di far trascorrere due ore in piena spensieratezza.

La trama della commedia si impernia su Ciccillo, giovane nullafacente, da anni vive in città alle spalle dello zio Felice Sciosciammocca, ricco proprietario di Roccaverdina, il quale crede di pagare al nipote gli studi di medicina.
Quando Felice giunge dal paese in città insieme alla moglie e alla figlia, per incontrare il nipote, Ciccillo mette in scena insieme all’amico Michelino un nuovo raggiro ai danni dello zio. Egli infatti millanta da tempo di essere diventato psichiatra e di dirigere una clinica per pazzi. Pieno di debiti, dice di aver bisogno di 500 lire per comprare una macchina elettrica capace di sanare un giovane paziente, che da tempo ha in cura. Naturalmente i soldi gli servono per onorare soprattutto un debito di gioco a don Nicolino, mentre la clinica è in realtà la Pensione Stella, pensione dove Ciccillo vive a sbafo, ed i presunti pazzi non sono altro che gli eccentrici clienti della pensione, del tutto sani ma presentati allo zio Felice come pazzi da Ciccillo. Quando lo zio Felice viene lasciato solo da Ciccillo nella pensione, prenderà corpo una commedia piena di equivoci tra lo zio felice e gli ospiti della pensione Stella.

Tra i personaggi ed interpreti del ‘Medico dei Pazzi’, Melo Corica in Felice Sciosciamocca, Natalino Ingegneri in Errico (musicista), Mario Foti in Ciccillo (nipote di Felice), Danila Ruvolo in Amalia (sorella del direttore, Concetta Fazio in Rosina (figlia di Amalia), Federica Di Salvo in Margherita (figlia di Concetta), Davide D’Amico in Michelino (amico di Ciccillo), Salvatore Stagno in Raffaele (attore), Marzia Mazzeo in Carmela (cameriera), Maria Grazia Genovese in Concetta (moglie di Felice), Vittorio Crupi in Luigi (Scrittore), Cassandra Barresi in Peppina (cameriera), Francesco Pirri il Maggiore, Nino Catania in Don Carlo (direttore), Maria Trio Fioraia/Cantante. Nello staff il direttore di scena, Lina Alosi e Maria Mammana, tecnici di scena a cura della Te.Ta.S. Tendaggi, Francesco Puliafito e Francesco D’Amico, Service e registrazione a cura di ‘Ma Che Musica’, testi musicali di Natalino Ingegneri, arrangiamenti musicali con Thomas Masino e Pasqualino Conti, scenografia di Nuccia Stracuzzi, coordinamento tecnico-scenografia Arch. Manlio Soraci.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.