Condividi:

Un nuovo passo avanti per l’Area Marina Protetta Capo Milazzo. Il presidente Giovanni Mangano nei giorni scorsi ha siglato una convenzione con Sea Shepherd Italia Onlus, un’organizzazione internazionale di tutela ambientale la cui missione è quella di conservare e proteggere l’ecosistema.

Un rapporto di collaborazione, firmata con il presidente Andrea Morello, finalizzata alle azioni di conservazione della biodiversità marina, alla sensibilizzazione pubblica, anche attraverso l’organizzazione di eventi, seminari, campagne congiunte di comunicazione, sulla protezione della biodiversità marina e degli habitat costieri.
«L’Amp – dice Giovanni Mangano – riconosce a Sea Shepherd Italia un ruolo fondamentale con particolare riferimento alle attività di controllo e vigilanza in mare. Per il consorzio questo nuovo protocollo riveste un ruolo importante vista la professionalità dell’associazione».
Per Sea Shepherd in Sicilia è la seconda convenzione firmata con un’area marina protetta. La prima è stata quella del Plemmirio. Obiettivo del protocollo sono la preservazione della biodiversità e della conservazione degli habitat marini e costieri, l’inibizione delle attività illegali dei bracconieri e tutela del rispetto delle leggi vigenti, la sensibilizzazione delle comunità locali sulla importanza della salvaguardia degli ambienti marino-costieri, la protezione dell’Area Marina Protetta.
Entrambe le parti metteranno a disposizione il proprio personale in relazione alle singole iniziative che saranno attivate e provvederà alla formazione ed informazione delle unità di personale e volontari che frequenteranno le rispettive sedi sulle procedure interne e sugli eventuali rischi specifici.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.