Condividi:

Con prot. 5462 del 29 gennaio l’Assessore Regionale della Salute Ruggero Razza ha comunicato i nuovi tetti di spesa per la rideterminazione dei piani triennali di fabbisogno e delle dotazioni organiche delle aziende sanitarie regionali.
Relativamente all’ASP di Messina la somma stanziata è passata da 217.126ml di euro a 236 milioni di euro.
“Ringrazio l’Assessore Razza e la deputazione regionale della provincia di Messina – dice il direttore generale Paolo La Paglia – per l’impegno portato a compimento di aumentare lo stanziamento economico per le esigenze dell’Azienda Sanitaria Provinciale, adeguando la massa finanziaria del personale sanitario delle nuove Unità Operative, ai fini di dare corso a quanto previsto dal D.A. 22/2019, ovvero il riordino della nuova rete ospedaliera della Regione Siciliana voluta dal governo Musumeci.”
Con lo stesso decreto l’Assessorato Regionale ha introdotto l’importante figura dell’Infermiere di Famiglia o di Comunità, prevedendo procedure di stabilizzazione ex art. 20 comma 2 del D.Lgs 75/2017 per il personale infermieristico anche della Medicina Penitenziaria, e ha previsto per la provincia di Messina una ulteriore Residenza per le misure di di sicurezza (REMS), aumentando le figure professionali previste per il trattamento dei soggetti fragili ospitati.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.