Condividi:

“Condanniamo con forza questo atto incivile che offende tutti i cittadini”. Il sindaco Pippo Midili esprime “amarezza e sdegno” nei confronti di vandali che hanno danneggiato con scritte offensive il cartello della panchina gialla di villa Nastasi inaugurata appena sabato scorso su iniziativa dei Lions e dell’Osservatorio contro la violenza e il suicidio, dopo essere stata riverniciata per cancellare una scritta omofoba.

Sul cartello una mano sconosciuta ha impresso delle scritte inneggianti addirittura al nazismo.
“Episodi come questi non possono essere tollerati – ha aggiunto Midili – perché mortificano una città che ha una storia e una tradizione diversa. Cercheremo di individuare questi “incivili invisibili” ai quali non sarà accordata alcuna giustificazione per quanto fatto”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.