Condividi:

L’autostrada A20 continua a mietere vittime. Nella mattinata di oggi intorno alle 7 è avvenuto un altro incidente mortale nel tratto autostradale compreso tra lo svincolo di Rometta e la barriera di Divieto, in direzione Messina. Drammatico il bilancio, sarebbero due le vittime, entrambi si occupavano di commercializzazione del pesce, oltre ad un ferito grave.  L’ ennesima tragedia in autostrada, in uno dei tratti del’ autostrada Palermo – Messina, peggiori per gli automobilisti ed interrotto da anni. Al momento l’autostrada A20 è stata chiusa per chi procede in direzione Messina.

Secondo le prime ricostruzioni, tra le due persone morte ci sarebbe il milazzese Aurelio Di Salvo, 49enne, dipendente della Salittica, impresa conosciuta per la vendita di pesce fresco e surgelato a Milazzo, ed un calabrese, residente a Bagnara.

Appare ancora complessa la dinamica, anche se sembrerebbe che il camionista calabrese avesse da poco effettuato un carico di pesce a Milazzo e si accingeva ad imbarcarsi a Messina. L’autista, però è stato costretto a fermarsi per un guasto tra Rometta e Divieto. Così da Milazzo è stato mandato il secondo mezzo condotto da Di Salvo, che aveva il compito di trasbordare il pesce dal furgone in panne. Il tragico destino ha voluto che durante le operazioni i due autisti sono stati travolti da un terzo camion, condotto un camionista di Aci Catena. Dai racconti sembra che l’impatto sia stato devastante, e non ci sia stato nulla da fare per i due operai, mentre il camionista di Aci Catena si trova in gravi condizioni ricoverato all’Ospedale Papardo.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.