Condividi:

Alla scoperta del borgo collinare tra arte, musica e cultura, dando spazio alle nuove attività locali. Lo scorso fine settimana, si è concluso l’evento “Lustri di Luna”, manifestazione svoltasi in due serate, nei giorni di venerdì 21 e 28 luglio, organizzata e autofinanziata interamente dalla giovane associazione culturale “Kharrubba”, in collaborazione con i diversi locali che danno vita alla movida barcellonese: Malarazza, Roots, Perditempo, Dodici 12 “drink & shot”, Drinkami, Triskele foods & drink, Terra mia, L’officina del Gusto, Friu, Le tre Colline.

Obiettivo degli eventi è stato quello di unire arte, musica e cultura all’interno del Borgo della frazione collinare barcellonese di Cannistrà. Vari sono stati gli artisti che hanno contribuito alla riuscita dell’evento con opere di tutto rilievo: Andrea Sposari, Nick spa, Mario Sole, Roberto Otrebor, Mariaceleste Arena, Marjin Marina, Giorgia Minisi, Marcella Cilona, Gimena Liuzzo, Marcella Gemelli, Irina Santamaria, Z.Anton, Davide Trinchera, Stello Quartone, Pazzie Team). Inoltre, si ricorda l’esibizione musicale di vari artisti: Pop X, Bubú Trio, Manlio Rotella, Le Camere di Sophie Noel Sailor Iai, Acoustic Trio, Dog’s duo.

Intrattenimento per giovani ed adulti, con un’ampia partecipazione, che insieme alle associazioni locali di Cannistrà e San Paolo, hanno contribuito alla riuscita della serate. L’evento ha rimarcato più che mai la voglia di riscatto del territorio, all’insegna della condivisione di cultura e divertimento. Soddisfazione da parte degli organizzatori: “Ci auguriamo di ritrovarci nuovamente il prossimo anno nel Borgo di Cannistrà, un ringraziamento particolare da parte del presidente dall’associazione “Kharrubba”, Graziano Molino, a tutti coloro che hanno collaborato e partecipato, senza scopo di lucro, alla riuscita dell’evento”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.