Condividi:

E’ stata approvata nella seduta consiliare di ieri la mozione sulla creazione di un Centro per il riuso, sottoscritta dai consiglieri comunali di ‘Avanti con Fiducia’, Antonio Mamì e Raffaella Campo.  

“Da notizie di stampa si apprende che è in corso di definizione la gara di appalto per il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati, servizi di igiene pubblica ed altri servizi accessori nel territorio dell’A.R.O. Barcellona Pozzo di Gotto, – scrivono i consiglieri – con la firma del contratto con il soggetto affidatario. Ai sensi del bando e del capitolato d’appalto relativi al superiore servizio, è data facoltà all’Amministrazione comunale di attivare, di concerto con il soggetto affidatario, un Centro per il riuso nel territorio comunale all’interno del quale svolgere attività di consegna, riparazione e prelievo di beni usati ancora utilizzabili, il cui scopo è quelli di prolungare la vita utile di detti beni ancora in buono stato, perseguendo al contempo dei fini sociali, in quanto i beni recuperati potrebbero essere consegnati ad enti ed associazioni senza scopo di lucro o utilizzati dallo stesso Ente comunale.

Secondo i consiglieri Campo e Mamì la “localizzazione ideale di detto Centro sarebbe all’interno o nei pressi dell’attuale Centro Comunale di Raccolta, che aumenterebbe quindi la sua potenzialità quale centro privilegiato per il recupero e il riutilizzo dei rifiuti, diminuendo al contempo la quantità di ingombranti che sono destinati a smaltimento, con conseguenti risparmi economici per l’Ente. Il Centro Comunale di Raccolta, grazie al lavoro svolto dai dipendenti comunali che ivi prestano la loro attività, è diventato un’eccellenza sul territorio riconosciuta da tutti gli utenti del servizio, e che è importante valorizzare le professionalità in esso maturate. Il capitolato speciale d’appalto prevede che l’istituzione del Centro per il riuso – continuano – necessiti di un’apposita convenzione integrativa da stipularsi con il soggetto affidatario.

I sottoscritti della mozione sollecitano l’amministrazione comunale, “ad attivarsi per la stipula della convenzione integrativa con il soggetto affidatario al fine di attivare il Centro per il riuso così come previsto dal capitolato speciale d’appalto. Ad individuare l’area da destinare a Centro per il riuso dando priorità al Centro Comunale di Raccolta in quanto più funzionale alla consegna contestuale dei rifiuti differenziati e di quelli riutilizzabili. A valutare l’opportunità di valorizzare le professionalità maturate dai dipendenti comunali operanti presso il Centro Comunale di Raccolta destinandoli, anche parzialmente, presso il Centro per il Riuso. A destinare prioritariamente a fini sociali i beni recuperati, destinandoli a enti e associazioni senza scopo di lucro”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.