Condividi:

Si terrà venerdì 20 novembre alle 15 il prossimo Consiglio Comunale convocato dal presidente del civico consesso Giuseppe Abbate, per discutere di diversi importanti punti all’ordine del giorno, tra cui spicca la questione del riconoscimento dei debiti fuori bilancio alla luce delle nuove notifiche giunte a Palazzo Longano. A riguardo, ad oggi si contano ben 22 debiti, per un importo vicino ai 3 milioni e mezzo di euro.

Nella giornata di ieri, al Comune è stato notificato un altro debito fuori bilancio che supera il milione di euro, quest’ultimo dovrà inserirsi con un emendamento nel nuovo bilancio di previsione 2015, dove, inoltre, saranno aggiunte tutte le misure atte all’approvazione del documento contabile relativo alle previsione di spesa dell’anno in corso.

Alla luce delle varie tematiche che si dibatteranno in aula, si preannuncia un Consiglio comunale lungo ed acceso tra maggioranza ed opposizione.

Infine i punti all’ordine del giorno, su cui i consiglieri sono chiamati a discutere, saranno i seguenti:

1. Richiesta Concessione del diritto di superficie e cessione cubatura per la realizzazione di locali Parrocchiali su un’area destinata a “Fr – Attrezzature Religiose (luoghi per il culto)”, –  Approvazione schema di convenzione.

2. Approvazione regolamento del cerimoniale e dell’uso dello stemma e Gonfalone del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto;

3. Riconoscimento debiti fuori bilancio.

4. Riconversione Centrale Edipower /A2A S. Filippo del Mela – Contrarietà all’utilizzo del CSS – Combustibile Solido Secondario.

5. Modalità di ripiano del maggior disavanzo a seguito del riaccertamento straordinario dei residui ai sensi dell’art. 3 comma 7 del D.Lgs. n. 118/2011.

6. Approvazione programma per l’affidamento di incarichi di studio, ricerca e consulenze per l’anno 2015.

7. Programma triennale dei lavori pubblici 2015/2017 ed elenco annuale dei lavori anno 2015- Approvazione ai sensi dell’art. 8 del D.P. 31/01/2012 n. 13

8. Approvazione del bilancio di previsione dell’esercizio 2015, della relazione previsionale e programmatica e del bilancio pluriennale 2015/2017.

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.