Condividi:

Operazione di contrasto al commercio illegale e al rispetto delle normative di sicurezza dei prodotti, sono queste le finalità che hanno portato la Guardia di Finanza di Barcellona ha scoprire il giro di venditori ambulanti abusivi, originari del nord Africa, mentre erano intenti a vendere attrezzi da lavoro e utensili da cucina, tra cui motoseghe a scoppio, trapani e coltelleria varia. I controlli eseguiti dai finanzieri hanno permesso di constatare come la merce veniva venduta in assenza delle certificazioni previste e delle etichettature relative alla provenienza e alla composizione merceologica. L’attività ispettiva si è conclusa col sequestro di oltre cinquecento articoli, ritenuti pericolosi per la salute.

Per sanare le violazioni contestate i tre soggetti responsabili dovranno provvedere al pagamento di sanzioni amministrative per oltre 7.000 euro. Per uno di loro, che tentava di immettere in commercio alcuni di questi beni non sicuri riportanti i marchi CE e i certificati di conformità contraffatti, tra cui spicca una decina di motoseghe a scoppio il cui uso è particolarmente delicato, è scattata anche la denuncia penale.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.