Condividi:

Il Centro comunale di raccolta, su disposizione dell’Ufficio Ambiente e su impulso dell’assessore al ramo Tommaso Pino, sarà aperto non solo di mattina ma anche di pomeriggio dalle 15 alle 18.30 nelle giornate di martedì e giovedì, e sabato mattina, nell’ottica di espandere il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti. Una decisione importante, soprattutto al fine di aumentare gli orari e dare la possibilità di usufruire anche di pomeriggio del CCR.

L’apertura pomeridiana è stata resa possibile grazie anche all’accordo con i lavoratori che prestano servizio, un aumento dell’orario di lavoro che ha permesso una rimodulazione del contratto part-time in base alla disponibilità economica destinata al Centro.

Soluzione che risulta comunque temporanea, in vista del nuovo bando pubblico dell’Aro Rifiuti. A riguardo, infatti, la ditta aggiudicataria della raccolta e smaltimento dei rifiuti dovrà occuparsi anche della gestione futura del CCR.

Sulla scelta adottata dal comune, soddisfazione anche da parte del consigliere di minoranza ed ex assessore all’ambiente, Antonio Mamì, il quale in Consiglio comunale aveva proposto ben due interrogazioni sul tema. “Il CCR è un elemento importante per un sistema maturo di raccolta differenziata e fa piacere vedere come sia frequentato da tante persone in qualsiasi ora della giornata, – ha evidenziato Mamì dal suo profilo Facebook – a conferma che la città è pronta per affrontare la sfida del riciclo. Anche per questo, per consentirne una migliore fruizione, avevamo sollecitato l’Amministrazione con le nostre interrogazioni al fine di ripristinare le aperture pomeridiane e il sabato mattina. Siamo quindi soddisfatti che tali indicazioni siano state recepite. A beneficiarne sarà tutta la città”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.