Condividi:

 

La Giunta municipale ha approvato l’intitolazione di tre impianti sportivi alla memoria di Nino Barone, Salvatore Rao e Francesco Trio, tre indimenticabili personaggi distintisi non solo per aver scritto delle importanti pagine dello sport di Barcellona Pozzo di Gotto, ma anche per le doti umane e per i valori etici che hanno contraddistinto la loro carriera.

Il massimo impianto sportivo cittadino prende il nome di Stadio D’Alcontres “Nino Barone”, in omaggio ad una figura che ha legato gran parte dei suoi 60 anni a Barcellona Pozzo di Gotto ed in particolare all’Igea Virtus. Originario di Marzamemi (Sr), venne ingaggiato ad appena 16 anni come portiere dalla Nuova Igea in serie D, per poi essere praticamente adottato dalla città di Barcellona Pozzo di Gotto. Una volta conclusa la carriera tra i pali, intraprese quella da allenatore e da dirigente. Scomparso nel 2009, Nino Barone per anni è stato un personaggio di grande spessore sportivo e morale nel panorama del calcio cittadino e non solo. In qualità di direttore sportivo, portò l’Igea Virtus ai vertici del calcio regionale dal 1999 al 2007.

Il rettangolo di gioco sito all’interno dell’impianto comunale di Contrada Zigari è stato invece intitolato alla memoria del concittadino Salvatore Rao, uno dei tecnici di calcio giovanile più conosciuti ed apprezzati della provincia di Messina ed ex calciatore dell’Igea Virtus. Scomparso prematuramente all’età di 58 anni lo scorso 6 marzo, ha militato in varie formazioni, tra cui OR.SA. e  Pro Barcellona, per intraprendere poi la carriera da allenatore, prevalentemente dedicata al settore giovanile (è stato  selezionatore ed allenatore della rappresentativa juniores della delegazione F.I.G.C. di Barcellona P.G., e per anni si è legato alla Promosport Barcellona, società di puro settore giovanile). Si è adoperato con passione ed energia per la promozione del calcio e dell’attività sportiva in generale, soprattutto per l’educazione dei giovani ai valori dell’amicizia, della lealtà e della solidarietà.

L’impianto sportivo di San Paolo è stato invece intitolato alla memoria di “Francesco Trio”, illustre sportivo barcellonese scomparso nel 1985, che ricoprì nel settore calcistico un ruolo di notevole importanza, sia da dirigente e, successivamente, da allenatore nei campionati Berretti e nel settore giovanile scolastico. Nel ricco periodo di successi ottenuti con la A.S. Nuova Igea nel decennio 1968-1978, portò in prima squadra tanti giovani talenti, ricoprendo anche il ruolo di allenatore in seconda, mentre nella stagione 1977/1978, nel suo ultimo anno di collaborazione col sodalizio barcellonese, contribuì alla storica promozione della squadra in Serie C2. Scomparso 30 anni fa all’età di 50 anni, si contraddistinse oltre che per i meriti sportivi, anche per le qualità umane e per il contributo offerto ai tanti giovani.

Le tre intitolazioni sono state promosse dagli assessori Angelo Coppolino e Filippo Sottile, che hanno accolto le diverse istanze da parte del mondo sportivo barcellonese. Un riconoscimento dovuto, come ribadito dai due assessori, per la testimonianza di impegno di Barone, Rao e Trio, in favore dello sport, votato ai principi più sani e che ancora oggi deve essere da esempio per tutti.

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.