Condividi:

Legambiente del Longano propone  una mattinata  originale e divertente in collaborazione  con l’Istituto  Comprensivo L. Capuana che strizza l’occhio all’ambiente. Nasce un nuovo modo di intrattenere i più piccoli tenendo conto dell’impegno in campo ambientale ed educativo. Sponsor dell’evento La Mora Siciliana SpA-CUORE DI FRUTTA  – Apicoltura Gitto – Vanilla Bakery.

Legambiente del Longano  coniuga il rispetto per l’ambiente ai giochi vecchi e nuovi il tutto condito con l’allegria e la spensieratezza dei bambini.

Una modalità che consente di coniugare lo svago in una fonte di conoscenza senza mettere da parte il divertimento.

L’associazione del Longano organizza il 7 aprile  a partire dalle ore 10 in Via degli Studi la ‘Festa di Primavera’ con   una serie di giochi per bambini per ricordare gli antichi divertimenti che si sono tramandati di generazione in generazione, una degustazione  di prodotti salutari  per  incentivare nei bambini e nei ragazzi uno stile di vita sano,  nonché un momento di rigenerazione urbana che vedrà protagonisti i  cittadini che  possono  fare molto iniziando un percorso partecipato sulla “scuola che vogliamo”

Una  mattinata di giochi per rilanciare un divertimento alternativo che tiene conto delle esigenze dei più piccoli non dimenticando il fine ultimo , la promozione e  l’identità  di uno spazio e  relativa riappropriazione .

“Rigeneriamoci  – spiega Carmelo Ceraolo, presidente di Legambiente del Longano – è bellezza, vivibilità, rispetto dell’ambiente, storia del territorio e punto di connessione tra apprendimento e  storia del nostro paese per la   formazione di una  cittadinanza attiva.

Attraverso questa giornata di rigenerazione e condivisione i ragazzi hanno a disposizione uno spazio per sperimentare non solo la pratica ludica e sportiva, ma anche modelli educativi virtuosi e stili di vita sani all’interno di un sistema di relazioni serene. L’evento, dedicato a bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni, permetterà a tutti i partecipanti di sperimentare diverse attività ludiche ormai dimenticate, discipline sportive, giochi e la riappropriazione  di uno spazio  da difendere e valorizzare”.

.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.