Condividi:

Arriva l’attacco al primo cittadino della città del Longano, Roberto Materia, a firma dell’artista Nino Abbate, che utilizza il suo profilo facebook per sfogare il suo rammarico per la poca attenzione, a suo giudizio, per il Museo Epicentro di Gala da lui curato e gestito da anni nella frazione collinare di Barcellona. 

“Gentilissimo Sindaco Roberto Materia, Lei nella sua campagna elettorale diceva che era il sindaco di tutti, che la periferia e le colline dovevano essere il centro della città di Barcellona Pozzo di Gotto, – esordisce Abbate su Fb – ma cosi a distanza di pochi mesi nella speranza di sbagliarmi le cose non sono cosi, anzitutto le dico che per fare cultura nella nostra città non si deve essere inseriti per forza nel cartellone dell’estate barcellonese per meritare un ringraziamento ma anche se lo fossi, Lei signor Sindaco, ha dimenticato il Museo Epicentro, non perchè bisogna delle sue parole di ringraziamento che servono ben poco per le persone che veramente amano e divulgano l’arte. Il museo epicentro lo scorso anno per contestazione all’assessore alla cultura dell’amministrazione Collica, si è rifiutato di esserci e di parteciparvi all’estate 2014, anche se messo involontariamente dentro il cartellone. Le cose quest’anno 2015 non sono cosi, – spiega l’artista – il museo epicentro non è presente nel cartellone per motivi organizzativi già programmati infatti gli eventi culturali sono iniziati il 25 luglio con il V premio internazionale della poesia circolare nella quale è stata presente l’assessore alla cultura della sua amministrazione Ilenia Torre, che si è presentata a nome della sua amministrazione a anche suo, questo no ha fatto altro che farmi piacere come vede nella foto allegata, (presente nel post ndr) il suo cartellone estivo ancora non era stato completato, ma per continuare gli eventi presentati il 25 di luglio 2015 nella nostra sede di Gala sono continuati fino a oggi 30 agosto 2015 con l’installazioni “Luoghi circolari” degli artisti barcellonesi Nino Abbate e Salva Mostaccio e lei come primo cittadino neanche si è premurato a farci visita, ma questo non mi rammarica perchè sin dalla fondazione del Museo Epicentro Lei signor Sindaco non si è mai visto alla nostra attività culturale artistica, il suo non ringraziarci ufficialmente nel suo comunicato per noi amanti della cultura e dell’arte e di poco valore ma non deve passare inosservato perchè l’Epicentro che lei disconosce, con tutti i personaggi barcellonesi che sono passati in tutti questi anni e la sua collezione su mattonelle di artisti internazionali rappresenta una parte della storia culturale della nostra città, mi dispiace di questa sua limitata visione, ma sono convinto che nella sua amministrazione ci sono delle ottime e pregevole persone che hanno una visione più profonda sulla nostra città e sulla periferia.
Scrivo queste “Parole” come uomo libero nei miei ideali di vita e di arte senza vincoli e catene legati a movimenti politici, – conclude – la società migliora solo con la libertà delle idee che sono la base essenziale della cultura, solo gli uomini liberi possono cambiare i sistemi e rendere grande qualsiasi cosa loro si ci cimentano, ma sono sempre degli incompresi”. Adesso sul caso sollevato da Abbate, si attende la replica del sindaco Materia, che sicuramente non tarderà ad arrivare.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.