Condividi:

Nella seduta consiliare del 29 marzo 2021 è stata approvata la mozione del Movimento Città Aperta per sollecitare l’Amministrazione Comunale e il Consiglio Comunale ad attivarsi nei confronti del Ministero, della Regione e della Città Metropolitana al fine di assicurare che il servizio di assistenza igienico-sanitaria per gli alunni disabili venga svolto attraverso figure adeguate alle esigenze, chiedendo altresì che venga risolto il problema del bacino degli operatori che hanno svolto il servizio fino a tutto il 2019 e poi improvvisamente lasciati a casa, disperdendo la loro professionalità e lasciandoli senza alcuna prospettiva.

Tra uso delle risorse finanziarie nella disponibilità dei dirigenti scolastici, l’approvazione di una norma che gli dia priorità nell’assunzione come personale ATA e la creazione di progetti migliorativi ad integrazione di quanto fatto dalle scuole, le soluzioni per risolvere il problema esistono e vanno perseguite fino in fondo.

Nella stessa sede l’assessore ai servizi sociali Roberto Molino ha assicurato che verranno tentate queste strade al fine di dare soluzione al problema.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.