Condividi:

La pallacanestro della città del Longano vive giorni intensi e frenetici, con l’attesa ufficialità della decisione di rinunciare all’iscrizione al campionato di serie B del Basket Barcellona arrivata nel primo pomeriggio, aprendo la strada all’acquisizione del titolo nella stessa città e categoria alla nascente Nuova Cestistica Barcellona. 

Il Basket Barcellona nella sua nota diramata poche ore fa, ha fatto sapere, “di avere inviato a Fip e Legapallacanestro la rinuncia alla partecipazione al prossimo campionato di Serie B, così come previsto dall’articolo 12 del Regolamento Esecutivo Fip. Doveroso rendere noto che la formalizzazione della rinuncia è stata effettuata soltanto nella giornata odierna in quanto la Società ha atteso che vi fosse la certezza della positiva apertura della trattativa di un titolo di Serie B per la costituenda Nuova Cestistica Barcellona che, come comunicato dalla stessa in mattinata, sta conducendo un valido discorso con la società Bernareggio.
Augurando agli sportivi barcellonesi – continua la nota a firma della società Basket Barcellona A.S.D. a.r.l. – di poter vivere ancora tante gioie attraverso la pallacanestro, si è ritenuto dover lasciare spazio ai progetti ambiziosi del Costituendo sodalizio, senza intralciarne le idee e la realizzazione delle stesse.
Un sentito e doveroso ringraziamento va agli sponsor che hanno accompagnato la nostra avventura per più di un decennio, ai tifosi che non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno e a tutta quella fetta di sportivi che hanno onorato i nostri colori. Gli stessi che per tredici anni hanno rappresentato il nome della città di Barcellona Pozzo di Gotto. A tal proposito giova ricordare che “se in questi tredici anni” non ci fossero stati i colori giallorossi, della Barcellona dei canestri probabilmente nessuno avrebbe parlato. E questa è storia, nonostante qualcuno provi quotidianamente a infangarne la memoria”.

Intanto la costituenda Nuova Cestistica Barcellona va avanti con la trattativa di acquisizione del titolo di B della Società Sportiva Bernareggio, militante in Serie B, Girone B.

Nella nota della costituenda bianco-verde si tiene a precisare, facendo sapere a: “Istituzioni, Media e Tifosi che il DG Coppolino si è confrontato con il Legale incaricato della trattativa. Il Legale incaricato ha esposto al DG Coppolino la disponibilità della Società Bernareggio ad iniziare ufficialmente la trattativa che avrà come termine ultimo, dopo diverse tipologie di analisi, il 30 giugno. Il termine di iscrizione al campionato di Serie B è il 9 luglio”.

Giornate intense per la costituenda Nuova Cestistica Barcellona che nella giornata di ieri pomeriggio il DG Coppolino aveva avuto un colloquio telefonico con il Presidente di FIP Sicilia Riccardo Caruso in merito alla possibilità di poter rilevare un titolo di Serie C e presentare domanda ripescaggio in Serie B, assunta l’impossibilità di percorrere l’opzione privilegiata di NBC di conseguire direttamente un titolo di Serie B.

A riguardo si era dato un tempo di 48 ore, qualora NCB non acquisisca la B, il Presidente di FIP Sicilia si sarebbe attivato al fine di poter reperire nomi Società, dell’intera Sicilia, interessate a trattare cessione titolo serie C.

“Il Presidente Caruso farà altresì passaggio informale (NCB non è ad oggi Soggetto Giuridico) con Or.Sa e Spadafora per chiedere reali intenzioni assunte loro richieste economiche dei giorni scorsi, oggi scomparse. Insieme a rinuncia alla Serie B annunciata dal Basket Barcellona”.

Infine nel pomeriggio di oggi dopo l’ufficializzazione della rinuncia dei giallorossi, la costituenda Nuova Cestistica Barcellona ha voluto ringraziare il Basket Barcellona, cercando di distendere i toni e pensando alla pianificazione dei nuovi obiettivi imprenditoriali, sportivi e sociali.

“Il 30 maggio 2010, vincendo gara 4 delle finali playoff contro la Fulgor Libertas Forlì, l’allora Igea Barcellona del Presidente Bonina e Coach Gramenzi, riportò dopo dieci anni dalla Cestistica Barcellona del Presidente Capizzi e Coach Perdichizzi, Barcellona Pozzo di Gotto in A2.

Progetto Basket Barcellona (con acquisizione titolo da Patti), Igea Barcellona, Basket Barcellona…due soli colori, quelli giallo-rossi, ma un solo merito: avere garantito a migliaia di appassionati della pallacanestro uno spettacolo di altissimo livello per oltre dieci anni.

Nel comunicato di oggi Basket Barcellona comunica di avere concluso l’iter di rinuncia al prossimo campionato di Serie B, dopo avere concluso la stagione 2017-18 al primo posto ed essere arrivata alle finali per la promozione in A2. Obbligo sentito della costituenda Nuova Cestistica Barcellona è quello di riconoscere quanto è stato fatto, ribadendo parimenti legittime -riteniamo- diversità di vedute riguardo aspetti prettamente organizzativi che intendiamo implementare nel nostro nuovo progetto senza voler per questo denigrare alcuno.

Sulla questione titolo di B sottolinea il DG Coppolino: “Sono rimaste al momento due trattative con altrettante Società, portate avanti da legale con regolare mandato firmato dal dr. Coppolino. Bernareggio la trattativa più avanzata. Entro il 30 giugno si conoscerà l’esito delle stesse, e rappresenteremo ad Istituzioni, Tifosi ed Imprenditori locali i diversi risultati ed iter seguiti. Tutto ciò, con un solo fine: garantire trasparenza massima riguardo una Società che dovrà essere patrimonio dell’intera Barcellona Pozzo di Gotto. A fine stagione sarà reso pubblico il bilancio sociale per macro categorie.

Contestualmente all’eventuale acquisizione del titolo, verrà ufficializzato Staff Tecnico e Medico già pre-contrattualizzato e sarà avviata la campagna abbonamenti e dettagli ticket. Si anticipano prezzi popolari degli stessi, – conclude nota della Costituenda Nuova Cestistica Barcellona – con la volontà di favorire la partecipazione dei giovani sotto i 18 anni mediante ingresso al costo di 1 euro per tutte le gare. Partner Ticket One e Tickettando con circa 30 punti vendita in provincia, più Rivendite Ufficiali Dop Bar e Rio Bar. A breve sarà reso noto Sponsor Tecnico di caratura internazionale”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.