Condividi:

In vista della ‘giornata dei morti’, importante ricorrenza per migliaia di fedeli che si recano al Cimitero comunale, la consigliera Ilenia Torre ha voluto sollecitare il sindaco Pinuccio Calabrò con una lettera aperta. 

“Pur non essendo ancora iniziata l’attività consiliare ritengo opportuno, in qualità di cittadina che dalla postazione di Consigliere comunale intende servire la Comunità ed essere rispettosa delle Istituzioni, chiederLe se l’Amministrazione da Lei presieduta ha predisposto o intende predisporre un piano organizzativo che consenta a tutti i nostri concittadini di visitare in sicurezza i propri defunti nella giornata, ormai vicina, dedicata alla Commemoratio Omnium Fidelium Defunctorum, comunemente nota come “giorno dei morti”.
Trattandosi di una ricorrenza particolarmente significativa, che giunge a noi dalla Chiesa latina e che porta ogni anno, il 2 Novembre, migliaia di fedeli a recarsi al cimitero a rendere omaggio ai propri defunti, sarebbe opportuno – anche in considerazione del particolare momento che stiamo vivendo a causa dell’emergenza epidemiologica connessa alla diffusione del Coronavirus – che i cittadini conoscessero per tempo, al fine di potersi organizzare, quali azioni il Comune ha predisposto o intende predisporre per garantire un accesso sicuro al nostro Cimitero.
In particolare, sarebbe utile conoscere preventivamente se vi sarà un piano di viabilità volto ad evitare assembramenti; se vi saranno servizi navetta preposti all’accompagnamento delle persone disabili e anziane e come saranno regolamentati tali servizi. Ed ancora, come sarà disciplinato l’accesso all’interno della struttura cimiteriale e se vi saranno particolari prescrizioni, in aggiunta a quelle ormai note (distanziamento e uso di dispositivi di protezione), da dover conoscere preventivamente.
Formulo i suddetti quesiti alla S.S. ritenendo di fare cosa utile e nell’interesse della Città”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.