Condividi:

Nella città del Longano la mancanza di un rifugio per cani è da sempre un serio problema, principalmente per le oggettive difficoltà in cui si trovano i poveri randagi, sia per le spese che il comune deve sostenere di circa 120 mila euro l’anno.

La giunta comunale, coadiuvata dall’esperto Dario Paterniti, ha approvato un progetto di canile municipale con il sindaco Pinuccio Calabrò che ha firmato la partecipazione al bando di gara nazionale.

“Il progetto prevede la costruzione di un canile nella zona periferica – spiega il primo cittadino – indicata dallo strumento urbanistico per una spesa complessiva di 950 mila euro”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.